Villabate, furto in chiesa durante la Settimana Santa: rubati il pc del parroco e le offerte

Qualcuno avrebbe atteso che la sagrestia si svuotasse per forzare una finestra e sfondare una porta. Il bottino ammonta ad appena 150 euro. Il consigliere comunale Alaimo: "Riportate almeno il computer, il responsabile lo lasci davanti alla chiesa"

Villabate, la chiesa Sant'Agatone nella zona di Pomara

Rubate in una parrocchia le offerte per i poveri e il computer del parroco. I ladri sono entrati nella notte nella chiesa Sant'Agatone di Pomara, a Villabate, dopo essersi intrufolati nell'ufficio di padre Sisto. Un furto messo a segno proprio durante la Settimana Santa e che, proprio per questa ragione, ha demoralizzato molto il prete nigeriano che guida la comunità da poco più di sei mesi. "Se qualcuno sa - spiega a PalermoToday il consigliere comunale Giuseppe Alaimo - che almeno faccia riportare il computer che serve per la chiesa, basta lasciarlo davanti la porta".

Ad accorgersi del furto all'alba di oggi è stato proprio il parroco, che fino all'una di notte è stato in chiesa per preparare i festeggiamenti pasquali. Poco dopo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Villabate per effettuare i rilievi e cercare di fare luce sull'accaduto. I ladri hanno forzato una finestra, sono entrati nell'edificio sacro e con un calcio hanno sfondato la porta dell'ufficio di padre Sisto. Una volta dentro hanno messo a soqquadro la stanza recuperando circa 150 euro tra le offerte per la chiesa e i soldi destinati alle missioni in Africa.

La chiesa Sant'Agatone purtroppo non è dotata di videosorveglianza ma i militari hanno avviato le indagini per rintracciare i responsabili. Al vaglio le immagini di alcune telecamere che potrebbero aver ripreso la fuga dei ladri con il bottino. "E' un brutto episodio che ci lascia molta amarezza, ancora più perché si avvicina la Pasqua. Stamattina - conclude il consigliere Alaimo - ho accompagnato padre Sisto a sporgere la denuncia. Ho cercato di rincuorarlo perché sono cose che possono capitare".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • I farabutti non mancano mai...

  • Questi nascono ladri, vivono rubando e ruberanno sempre. E sono talmente sfacciati da chiedere sussidi o reddito di cittadinanza. Indegni di vivere tra i civili.

    • Li conosce?

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Effettivamente questo lato fa parte di Villabate, L'altro lato fa Palermo. 

  • Che m*** di soggetto. Gente ripugnante. Rubare ai poveri, meriterebbe almeno cento nerbate nelle gambe !

  • Rubare le offerte per i poveri, il bottino, sfondare; ma chi era Lupin? Questo sarà il solito miserabile accattone drogato senza dignità e per questo ancora più pericoloso come cane sciolto senza padrone.

  • Indegni fanghi  senza dignita riportate subito la refurtiva il signore don vi dara trequa

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Questa non è chiesa appartenente a Villabate, sicuramente sarà di villa Sofia o di villa egea. Sempre con villa comincia, l'importante che qualche cosa somigliante c'è.

    • Ogni qualvolta accade qualcosa tra Brancaccio, Sperone o Villabate... fate sempre gli stessi discorsi.

    • Boh ma scusa in base a cos'è che sostieni che non sia Villabate? Questa piccola parrocchia è in via Pomara che è appartenente al comune di Villabate! Informati prima di parlare!

      • Esatto!

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecoambiente dal primo giugno lascia Bellolampo: tutti i servizi passano alla Rap

  • Cronaca

    Anello ferroviario, ultimatum di Rfi a Tecnis: "Un mese di tempo per riprendere i lavori"

  • Cronaca

    Bagheria, medico del pronto soccorso denuncia: "Aggredito dal padre di una paziente"

  • Cronaca

    Tenta furto in un supermercato in via Messina Marine: banda del buco in arresto

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • Travolto da una moto in via Notarbartolo: il cuore si ferma, salvato da due passanti

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

  • "Paga o ti faccio chiudere il cantiere": ma lui si ribella e fa arrestare uno dei Graviano

Torna su
PalermoToday è in caricamento