Furto di cavi di rame in via Rosario Nicoletti: spenti 40 punti luce

Sono stati rubati circa 500 metri lineari di cavo di alimentazione ed è stato danneggiato l’impianto di illuminazione. I tecnici dell'Amg hanno subito messo in sicurezza la zona. Pagliaro: "Metteremo a punto strategie comuni per prevenire queste situazioni"

Via Rosario Nicoletti

Un furto di cavi di rame provoca lo spegnimento di 40 punti luce in via Rosario Nicoletti, all’altezza dello svincolo autostradale di Tommaso Natale. Lo rende noto il Comune attraverso una nota. Il furto è stato scoperto dalle squadre di Amg Energia nel corso di un intervento di manutenzione ordinaria: rubati circa 500 metri lineari di cavo di alimentazione e danneggiato l’impianto di illuminazione di via Nicoletti. I tecnici di Amg hanno subito messo in sicurezza l’impianto, essendo costretti a lasciare spenti 40 punti luce.

Il furto è stato denunciato alle autorità competenti, Amg ha informato, inoltre, Comune, comando di polizia municipale, questura e prefettura. La società adesso acquisirà i materiali necessari per effettuare i lavori e programmerà le attività di ripristino degli impianti. "Amg non intende assistere oltre al continuo perpetrarsi dei furti di rame - afferma il presidente Mario Pagliaro - e lunedì prossimo incontreremo a Palermo il responsabile area Sud di Enel con cui saranno messe a punto strategie comuni per prevenire il furto dei cavi in rame, cui la nostra azienda è purtroppo da tempo soggetta con notevoli oneri economici e disservizi per i cittadini. Innovazione - conclude Pagliaro - è anche saper fare nuova e migliore prevenzione".

Il sindaco Leoluca Orlando ha dichiarato che "il furto di materiali elettrici, così come la ammissione degli impianti è un fatto gravissimo non solo per il danno economico che determina per tutta la collettività, ma anche perché crea spesso situazioni di pericolo, come in questo caso, per automobilisti e residenti. Occorre che prima ancora dell'impegno del Comune e di Amg per il ripristino vi sia l'impegno di tutti in cittadini a scoraggiare e denunciare questi atti criminali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento