Ricettazione e riciclaggio di pezzi di auto rubate: scoperta carrozzeria abusiva

Blitz dei carabinieri sulle sponde del fiume Oreto. Tre persone sono state denunciate. Tutta l’area, estesa per circa 1.700 metri quadrati ed i 29 mezzi trovati, alcuni dei quali in stato di abbandono ed altri in lavorazione, sono stati sequestrati

Il blitz dei carabinieri

Un’autocarrozzeria abusiva sulle sponde del fiume Oreto. I carabinieri hanno denunciato un uomo di 58 anni (R.V. le sue iniziali) che gestiva la struttura. "L'autocarrozzeria - si legge in una nota del comando provinciale - era completa di forno professionale per la verniciatura e all’atto dei controlli è risultata priva di qualunque autorizzazione e violava di conseguenza, tra le altre, le norme in materia di scarico di acque reflue industriali, emissione in atmosfera, emissioni nocive senza alcun controllo e gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi".

In azione I carabinieri forestali del centro anticrimine Natura di Palermo, con la collaborazione dei militari del gruppo carabinieri di Palermo. Tutta l’area, estesa per circa 1.700 metri quadrati ed i 29 mezzi trovati, alcuni dei quali in stato di abbandono ed altri in lavorazione, sono stati sequestrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Inoltre, le verifiche effettuate sugli automezzi hanno consentito di accertare la presenza di un motociclo rubato con telaio contraffatto nonché di numerosi ricambi di auto usate, ma provenienti da automezzi di recentissima produzione e pertanto di dubbia provenienza", dicono i carabinieri. Per questi ultimi fatti sono state rispettivamente denunciate altre due persone: G.U nato a Palermo, di 44 anni, e A.S. nato a Bagheria, di 76 anni, per ricettazione e riciclaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Sue le serate più belle del nuovo millennio, Palermo piange per Darin "l'amico di tutti"

Torna su
PalermoToday è in caricamento