Ecoforum sui rifiuti a Palermo, la denuncia di Assopirec: "Si differenzia poco e male"

Per questo motivo la frazione secca invece di essere recuperata finisce in discarica. Il presidente dell’associazione che rappresenta numerose piattaforme di recupero: "Gli impianti per il trattamento ci sono"

L'intervento di Gaetano Rubino durante l'Ecoforum

“A Palermo non mancano gli impianti per il trattamento della frazione secca, ma i rifiuti differenziati perché la raccolta viene fatta poco e male”. La denuncia arriva da Gaetano Rubino, presidente di Assopirec, l’associazione che rappresenta numerose piattaforme di recupero, nel corso dell’Ecoforum provinciale sui rifiuti e l’economia circolare organizzato da Legambiente.

Così la frazione secca invece di essere recuperata finisce in discarica. “Questa situazione non solo produce un impatto ambientale devastante – continua Rubino – ma ci impedisce di creare nuovi posti di lavoro. Basti pensare che attualmente, nonostante le percentuali irrisorie di differenziata, solo nella provincia sono 300 gli addetti occupati". Un numero che nel giro di qualche anno potrebbe quintuplicarsi se la raccolta fosse fatta correttamente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento