Aspra, "fonti idriche contaminate?" Fontane a secco, controlli dell'Asp

L'azienda acque potabili siciliane ha mandato una nota per segnalare possibili contaminazioni dell'acqua. Da alcuni giorni è stata sospesa l'erogazione in tutta la zona

Domenica a secco ad Aspra, frazione del comune di Bagheria. Tutte le fontanelle del paese sono chiuse da alcuni giorni. Così infatti ha deciso l'azienda delle acque potabili siciliane, che sta effettuando alcuni controlli sulla potabilità dell'acqua. E così vengono subito deluse le aspettative di chi, passando per la strada principale che si affaccia sul lungomare, via Francesco Tempra, vuole dissetarsi o anche solo refrigerarsi sciacquandosi il viso.

Tutti e tre i punti di distribuzione dell’acqua, usati spesso dai pescatori del luogo ma soprattutto dai residenti della zona, sono fuori uso e l’unica possibilità di ristoro sono i bar vicini. Riempire alcune bottiglie d’acqua è totalmente improponibile e chi non può o non vuole acquistare l’acqua minerale deve recarsi altrove, a Ficarazzi o a Bagheria.

Dagli uffici del comune di Bagheria hanno fatto sapere che il disservizio durerà ancora un paio di giorni al massimo. In questi giorni, infatti, sono in corso alcuni controlli da parte dell’Asp6 sulla potabilità dell’acqua. Controlli che seguono ad una nota inviata da parte dell’azienda Acque potabili siciliane che ha segnalato e lanciato l’allarme sull’inquinamento delle fonti idriche che al momento non sono rispondenti ai requisiti per l’uso umano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento