Nuove linee tram, niente soldi (al momento) per Palermo: "Fondi arriveranno nel 2020"

Le tratte D, E2, F e G dovrebbero essere realizzate coi finanziamenti per il trasporto rapido di massa. Il Comune, che ha chiesto un contributo da 450 milioni, però non figura nel primo piano di riparto. "C'è tempo fino al 30 aprile per perfezionare il procedimento". Sala: "Perché le carte non erano in regola?"

"Le linee del tram che portano a Bonagia e a Mondello, e quella lungo il mare - dalla Stazione Centrale a piazza Boiardo passando per il Foro Italico, via Crispi e via Duca della Verdura - saranno finanziate nel 2020 con i fondi per il sostegno del trasporto rapido di massa". E' quanto afferma l'Amministrazione comunale sulla scorso del decreto del ministero dei Trasporti dell'11 dicembre, che ripartisce le somme (2,3 miliardi di euro) stanziate con la legge 205 del 2017.

Il comune di Palermo è inserito nell'allegato 2 del decreto, quello in cui non figurano i finanziamenti ammissibili. Ciò significa che al momento le nuove linee del tram di Palermo (D, E2, F e G, più i parcheggi interscambio) sono fuori dalla prima tranche di 2,3 miliardi. Il decreto però prevede che "gli enti che non rientranti nel piano di riparto possono presentare integrazioni documentali entro il 30 aprile 2020". Questa, puntualizza l'Amministrazione in una nota, la tempistica "per il perfezionamento del procedimento".

Il Comune aveva chiesto un contributo di circa 450 milioni di euro. Ce la farà ad ottenerlo? Secondo il sindaco Leoluca Orlando sì, perché il decreto rappresenta "un ulteriore passo per realizzare a Palermo un sistema tranviario sempre più diffuso ed efficiente, che raggiunga tutta la città da nord a sud, comprese le periferie. Prosegue, quindi, questo importante percorso che nei prossimi anni darà alla nostra città un trasporto pubblico di massa a basso impatto ambientale e sostenibile".

"Intanto - conclude l'assessore alla Mobilità Giusto Catania - proseguiamo il lavoro per le altre linee, quelle di prolungamento dell'attuale linea sulla circonvallazione fino a via Ernesto Basile e corso Tukory, e quella di via Libertà fino a piazzale De Gasperi, per cui sono stati già acquisiti tutti i pareri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La decisione del ministero dei Trasporti di non finanziare subito le nuove linee di tram di Palermo, premiando altre città, non può che lasciare l'amaro in bocca - dichiara Toni Sala, consigliere comunale di Avanti Insieme -. Confidiamo nel fatto che l'Amministrazione produca i documenti necessari e possa partecipare al secondo riparto delle somme, anche se chiediamo di sapere perché le nostre carte non erano in regola: se c'è stata una mancanza della politica o degli uffici, bisogna subito porre rimedio".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Sue le serate più belle del nuovo millennio, Palermo piange per Darin "l'amico di tutti"

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Mafia, colpo al mandamento della Noce: ecco i nomi degli 11 arrestati

  • Bertolaso in Sicilia in barca, Fava: "Per lui la quarantena non vale?"

  • Sallusti: "Nino Di Matteo lancia messaggi mafiosi in tv"

Torna su
PalermoToday è in caricamento