Lascia suo figlio in panchina, papà prende a pugni l'allenatore

E' successo a Bagheria. Per un uomo di 50 anni è così scattato il Daspo. I fatti sono avvenuti nel corso di una partita del campionato under 15 regionale. Il gesto è stato compiuto davanti a diversi ragazzini

La polizia davanti allo stadio di Bagheria

Finita la partita aveva aggredito l'allenatore del figlio quindicenne, "colpevole" di averlo tenuto in panchina, provocandogli con un pugno una lesione della mandibola. Adesso per un 50enne è scattato il Daspo, emesso dal questore Renato Cortese: per un anno non potrà accedere agli impianti sportivi del territorio nazionale e degli altri stati membri dell'Unione europea dove si disputeranno tutte le manifestazioni calcistiche, anche amichevoli.

I fatti sono avvenuti a Bagheria nel corso di una partita del campionato giovanile under 15 regionale. "Il questore - spiegano dalla polizia - ha valutato la condotta minacciosa, violenta e in grado di creare turbative all'ordine e alla sicurezza pubblica e ha attribuito al gesto compiuto davanti a diversi ragazzini minorenni una forte mancanza di valore sociale nonché educativo, per questo ha diffidato il papà del giovane giocatore".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus a Palermo, positivo anche il marito della turista di Bergamo

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento