Ficarazzi, il Sindaco omaggiato dai Bersaglieri

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un crest della fanfara dei bersaglieri dell’esercito sezione Casteldaccia ha omaggiato il sindaco di Ficarazzi, Paolo Francesco Martorana e la sua amministrazione nella giornata dei caduti in guerra e delle forze armate che si è svolta a Ficarazzi domenica 8 novembre 2015 presso la villa comunale dei caduti in guerra.

In un corteo, condotto dall’amministrazione comunale e da Francesco Cuccio, il bersagliere dell’esercito più anziano, l’amministrazione comunale ha ricordato i 43 ficarazzesi che non fecero ritorno a casa dopo il primo conflitto mondiale e i 21 coraggiosi soldati della seconda guerra mondiale, di cui rimangono i loro nomi scolpiti in una lapide.

La commemorazione, suffragata da una Messa, officiata in loro onore da padre Giovanni Pipia, celebra l’importanza del ricordo e il dovere di consegnare quest’ultimo alle future generazioni, educate al rispetto della memoria. Il crest della fanfara dei carabinieri sezione di Casteldaccia sarà simbolo del sacrificio dei nostri valorosi soldati, spiega il sindaco, ma anche sostegno alle forze armate, rappresentate dal comandate della locale stazione dei Carabinieri, maresciallo Roberto Chilla.

Maria Luisa Domino

Ufficio Stampa – Comune di Ficarazzi

Torna su
PalermoToday è in caricamento