Ficarazzi, conferita la prima cittadinanza italiana a un senegalese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Comune di Ficarazzi ha conferito la sua prima cittadinanza italiana a un ragazzo senegalese. Si tratta di Sall Sergigne Saliou, un ragazzo di 19 anni, nato a Palermo il 2 novembre 1996 e residente a Ficarazzi dalla nascita. Il ragazzo racconta e certifica di avere frequentato gli istituti scolastici di scuola dell’obbligo ficarazzesi, di essersi diplomato lo scorso anno presso il liceo scientifico “Benedetto Croce” di Palermo e di essersi sottoposto alle vaccinazioni previste dal sistema sanitario italiano.

Il giovane Sall Sergigne Saliou, figlio di genitori senegalesi immigrati con regolare permesso di soggiorno presso il comune di Ficarazzi, adesso frequenta l’università e si ritiene un italiano doc, talmente integrato nel territorio municipale da prendere parte ad associazioni sportive nelle quali soddisfa la sua passione per il calcio.

Dopo un’attenta valutazione anagrafica e burocratica sulla nascita e la crescita del giovane e dopo avere vagliato che lo stesso sia nato e cresciuto in Italia e domiciliato presso il comune di Ficarazzi, il primo cittadino, Paolo Francesco Martorana ha conferito la cittadinanza italiana per Sall Sergigne, che rappresenta un diritto acquisito dopo la maggiore età e che lo stesso ragazzo ha richiesto al Comune, secondo quanto previsto dall’articolo 4 comma 2 della legge 91/1992.

Torna su
PalermoToday è in caricamento