Non riescono a tornare a riva: padre e figlio rischiano di annegare, salvati

E' successo a Ficarazzi: i due erano in barca quando il mezzo si è ribaltato - a causa delle forti correnti - rendendo quasi impossibile il loro ritorno a riva. Poi i soccorsi ad opera dei vigili del fuoco

Padre e figlio hanno rischiato di annegare questa mattina a Ficarazzi. I due erano in barca quando il mezzo si è ribaltato - a causa delle forti correnti - rendendo quasi impossibile il loro ritorno a riva. Dall'acqua hanno chiamato aiuto e sono riusciti ad attirare l'attenzione dei bagnanti che si trovavano sulla spiaggia. E' successo nel tratto di mare a 150 metri dal bar La Martinica.

Alcuni bagnanti hanno tentato il salvataggio ma non sono riusciti a soccorrere i due. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con una motonave, una squadra di sommozzatori e due squadre di terra. I due sono stati recuperati e fatti salire a bordo dell'imbarcazione che li ha trasportati in emergenza al porto di Palermo. Ad attendere padre e figlio due ambulanze del 118. Immediati i tentativi di rianimazione. Uno dei due è andato in ipotermia. Entrambi sono ricoverati in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

Torna su
PalermoToday è in caricamento