Festino, Romeo invita a reagire: “Non si strumentalizzi il disagio”

Parole di coraggio e conforto sono arrivate ieri dal Cardinale Paolo Romeo durante l'omelia pronunciata alla fine della processione con le reliquie di Santa Rosalia a piazza Marina

Il cardinale Paolo Romeo

Il Cardinale Paolo Romeo invita al cambiamento e a non strumentalizzare il disagio della città. “Il disagio – dice durante l’omelia di ieri sera alla fine della processione con le reliquie di Santa Rosalia - non ha più voce, non è più ascoltato e interpretato, piuttosto è spesso strumentalizzato”. L’arcivescovo ha fatto riferimento, inoltre, alla Santuzza e alla sua funzione “liberatrice”. Romeo ha invitato la città a combattere l’atteggiamento di arrendevolezza sintomo di malessere sociale e culturale: “E’ necessario opporsi – ha detto - all’immobilismo rassegnato che attende che le soluzioni vengano sempre dall’esterno. Rosalia interpreta dinanzi a Dio una voce che è spesso soffocata nella rassegnazione, o che si esprime con la rabbia, che è gridata nelle strade e nelle piazze, ma anche – purtroppo – nelle relazioni quotidiane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento