Festino 2017, su il sipario: "Evento pop, Statua e Carro costruiti dagli studenti"

A poco più di un mese e mezzo dal 14 luglio, inizia a prendere forma la giornata dedicata alla Santuzza. Il tema sarà la leggerezza. Lollo Franco, direttore artistico: "Al lavoro i ragazzi del liceo artistico"

A poco più di un mese e mezzo dal 14 luglio, inizia a prendere forma il Festino. Questa mattina si è svolto il primo incontro per l'edizione 2017 (la numero 393). L’assessore Andrea Cusumano ha rivelato e spiegato il tema di quest’anno: "La leggerezza". Tra gli interventi quello di Lollo Franco, direttore artistico, Andrea Randazzo direttore di Agave srl che si occuperà dell’organizzazione del Festino, il consigliere comunale Francesco Bertolino, i docenti e gli alunni del liceo artistico Catalano che si occuperanno della costruzione del Carro e della Statua di Santa Rosalia. 

“Sono entusiasta di vedere qui tutti questi giovani - ha spiegato Lollo Franco, direttore artistico -. Scegliere di far realizzare la statua agli studenti del liceo artistico mostra una totale apertura perché è proprio l’impegno dei ragazzi che aiuta questa città ad andare avanti. Tutto ciò all’insegna del Festino di Santa Rosalia una tradizione dei palermitani per i  palermitani”. 

Festino uguale leggerezza. A raccontare la scelta del tema è stato l’assessore Andrea Cusumano: "Con il sindaco abbiamo pensato che fosse opportuno che i ragazzi si ispirassero a questo tema per proiettarsi verso il futuro, in una città come Palermo che ha molte difficoltà economiche. Il futuro è dei giovani, ed è giusto che siano loro, gli artisti che realizzeranno la statua insieme ai loro docenti, ad interpretarlo facendo passare un messaggio importante come quello della condivisione”. 

“Il tema della leggerezza è un paradosso se si pensa alle dimensioni maestose della statua di quest’anno, 2 metri e 70, penso”, dichiara uno dei docenti dell’Istituto. Il Consigliere Comunale Francesco Bertolino in rappresentanza dell’amministrazione comunale ha introdotto il tema di Palermo come Capitale dei giovani 2017: “Questa vittoria è un motivo di successo per la valorizzazione delle idee proposte dai giovani stessi. Questa è la vittoria di tutti, aldilà delle tendenze e preferenze politiche. Immaginare che quest’anno Palermo sia Capitale dei giovani, e che siano proprio i giovani a realizzare, in parte, la festa più importante della nostra città è motivo di orgoglio e soddisfazione”. 

“Quest’anno il Festino di Santa Rosalia sarà una festa barocca ma anche una festa pop, intendendola come festa popolare - conclude uno dei docenti - ecco la più grande sfida che noi insieme ai nostri ragazzi vogliamo affrontare”. Sono anche gli studenti del liceo artistico che vogliono ringraziare per questa opportunità: “Ringraziamo tutti coloro che ci hanno dato la possibilità di partecipare e renderci attivi, questa sarà una bella avventura per il nostro percorso artistico”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento