I bimbi del Borgo riscoprono le tradizioni, festa nel centro sociale Anomalia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nel centro sociale Anomalia, nel cuore del Borgo, nel primo pomeriggio si è svolta una grande festa con i bambini e le famiglie di tutto il quartiere alla riscoperta delle tradizioni siciliane. Musica, giochi, doni e una ricca merenda per trascorrere insieme un momento ludico e educativo, a pochi giorni dalla Commemorazione dei Morti.

"E’ una ricorrenza con un forte valore educativo che sta proprio nel rompere la soglia della paura col mondo dei morti. Una tradizione antica tipica della Sicilia è il cosiddetto “regalo dei morti” che era portato ai bambini la notte tra l’uno e il due novembre, sempre se questi si fossero comportati bene durante l’anno. Nel corso dell'anno, oltre alle ore dedicate allo studio, costruiamo sempre dei momenti in cui i più piccoli possano scoprire le proprie radici e la grande importanza che ha il preservarle", afferma Nadia Lo Iacono del doposcuola popolare del centro sociale Anomalia.

Il doposcuola si svolge ogni lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 17 nei locali del centro sociale, a tutti coloro che hanno un paio d’ore da voler dedicare al progetto, è esteso l'invito alla collaborazione. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento