“Per un mondo più verde lasciate agire i bambini!”: il 21 novembre festa dell’albero a Terrasini

La giornata dedicata agli alberi e alla natura vedrà protagonista il bellissimo Giardino della Legalità dedicato a Beppe Montana e Ninni Cassarà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Giornata Nazionale degli Alberi, con la legge n.10 del Ministero dell’Ambiente che la riconobbe, viene celebrata ogni 21 novembre con l’intento di promuovere le politiche di riduzione delle emissioni, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all'albero e la vivibilità degli insediamenti urbani. Accanto alle iniziative per la Giornata Nazionale degli Alberi, si svolgono anche quelle per la Festa dell’Albero, iniziativa promossa da Legambiente dal 2008 e che ha radici che affondando nelle antiche tradizioni della nostra cultura.

"La nostra festa serve essenzialmente - afferma Maria Teresa Noto, presidente del Circolo Legambiente Gino Scasso di Partinico, tra gli organizzatori - per ricordare a tutte le amministrazioni comunali, con questi gesti di piantumazione di alberi, la legge numero 10 del gennaio 2013 e soprattutto a farla attuare. Nello specifico vige l’obbligo di mettere a dimora un albero per ogni nuovo nato o adottato, ed inoltre bisogna sempre mantenere il rispetto per gli alberi che, se piantumati in maniera corretta, permetteranno una protezione dagli eventi calamitosi e non solo. Bisogna anche ricordare che è necessario, sempre secondo la stessa legge, fare un censimento degli alberi monumentali al fine della loro tutela e per una ottimale manutenzione, poiché questi rappresentano un valore aggiunto per tutti".

Mercoledì 21 novembre a Terrasini sarà una grande festa partecipata. Oltre ai residenti, all’amministrazione, ai cittadini, gli insegnanti e più di 400 bambini.  Gli alunni del plesso della scuola primaria “Padre Cataldo”, facente parte dell’Istituto comprensivo Giovanni XXIII di Terrasini, intorno le 9.30 del 21 novembre 2018 usciranno dal plesso accompagnati dagli insegnanti e si dirigeranno verso il giardino della Legalità Montana - Cassarà sito nelle omonime vie.

Maria Antonietta Maltese, insegnate e responsabile del progetto, a tal proposito dice: "Anche quest’anno, come ormai avviene da diversi anni, la scuola primaria “Padre Cataldo “celebra la Festa dell’albero, attività promossa da Legambiente. La scuola inserisce questo evento in un percorso educativo più ampio, che ha come finalità il rispetto per l’ambiente che ci circonda, la promozione di comportamenti consapevoli e responsabili nei confronti della natura,l’educazione ad una cittadinanza attiva.Quest’anno gli alunni piantumeranno diversi alberelli nel 'giardino della legalità Cassarà-Montana' insieme al Comitato cittadino che ha dato vita a questa oasi di verde dentro il nostro paese.Il motto della nostra scuola, consono certamente all’iniziativa che andremo a realizzare tutti insieme, titolo di un importante progetto Erasmus che abbiamo svolto, è: 'Per un mondo più verde lasciate agire i bambini!. Nulla di più appropriato".

Il giardino della Legalità Montana Cassarà è un terreno pubblico abbandonato da decenni, recuperato grazie all'azione dei cittadini e allo strumento della democrazia partecipata 2017. Questo, inoltre, oltre ad essere un luogo a forte vocazione naturalistica, essendo stato in passato una vecchia “pirrera” (cava di tufo), dove decine di famiglie Terrasinesi in passato lavoravano il tufo e riuscivano a sostentarsi creando economia, si narra che alcune pietre servirono per la stazione di Palermo o il Teatro Massimo, ha anche un forte significato storico e culturale.

Il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci, in merito alla festa di mercoledì 21 novembre, dichiara: "Anche quest’anno partecipiamo volentieri alla giornata dedicata ai bambini e alla natura....bellissima iniziativa da promuovere e sostenere con lo scopo di educare le nuove generazioni al rispetto delle piante e della natura...ottimo il luogo scelto per continuare quell’opera di risanamento ambientale che l’amministrazione sta portando avanti con il grande contributo dei residenti del quartiere...abbiamo investito e continueremo a farlo in questo giardino dedicato alla legalità e intitolato a Montana e Cassarà...speriamo veramente in un cambiamento culturale della nostra terra...mi auguro che sia un’altra giornata di festa insieme ai miei concittadini..!!".

Francesco Cicerone, rappresentante del Comitato residenti, ci tiene a sottolineare l’importanza del luogo, la formidabile azione comune messa in campo, le prospettive future: "Abbiamo raccolto l’invito della scuola di Terrasini con molto entusiasmocoinvolgendo immediatamente Legambiente e naturalmente il Comune. Tutti felici di poter organizzare e partecipare a tale evento, per il bene comune. Abbiamo ripulito in questi giorni nuovamente la zona, e non vediamo l’ora di accogliere tutti, soprattutto i circa 400 bambini con i quali pianteremo i nuovi alberi. Il 'giardino della legalità Montana Cassarà' è un luogo pubblico, recuperato dopo anni di abbandono ed incuria grazie alla sensibilità dell’attuale amministrazione comunale,per merito dello  strumento della democrazia partecipata 2017, voluto fortemente da noi residenti come spazio verde, di aggregazione, di legalità e memoria, e che vorremmo completare con delle panchine, degli steccati, dei passaggi pedonali, dei giochi per i bambini più piccoli, e delle targhe rappresentative e di inaugurazione da dedicare aidue eroi della nostra terra. Dopo gli ultimi tragici eventi dovuti a sempre più imprevedibili fattori climatici, la temperatura negli ultimi venti/trenta anni è salita di circa 5 gradi, l'aria è spesso malsana, i terreni si vanno sgretolando proprio per l'abbattimento e la non sostituzione degli alberi, o per la continua costruzione di edifici, riteniamo sempre piùnecessario piantare tante piante e incidere anche localmente politicamente sul nostro territorio in maniera differente. Bisogna utilizzare meno cemento e suolo e, anche per la salute pubblica, puntare sempre di più adaree verdi a misura di uomo e soprattutto di bambino. Facciamo un appello a tutti i cittadini di Terrasini, venite, partecipate, sarà una grande festa".

PROGRAMMA -INFO
10.00 - 10.30: presentazione evento e Una volta giunti sul luogo i bambini e tutti i partecipanti, prima della piantumazione, ci sarà un breve momento per spiegare l’importanza della manifestazione.
10.45: si procederà alla piantumazione degli alberi.
12.30: fine manifestazione 

PROMOTORI E PARTECIPANTI
- Insegnanti e circa 350/400 bambini della scuola primaria “Padre Cataldo” (Istituto comprensivo Giovanni XXIII di Terrasini)
- Legambiente Partinico - Circolo Gino Scasso
- Residenti/Comitato “Ralli Montana Cassarà”
- Comune di Terrasini

LUOGO
Terrasini: “Giardino della legalità Via Montana, Via Cassarà” sito nelle omonime vie

QUANTE PIANTE E DI CHE TIPO
Circa 25 alberelli tra Frassini, querce, agrumi, Ulivi


 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento