"Minacce ed estorsione a un commerciante", arrestato palermitano

In manette un disoccupato di 39 anni. In poche settimane sarebbe riuscito a ottenere da un negoziante di Partanna (Tp) settemila euro. La vittima, all'ultimo incontro, si è presentata con i carabinieri

Dallo scorso giugno si sarebbe fatto consegnare da un commerciante di Partanna (Trapani) circa settemila euro. Non un prestito, ma vere e proprie estorsioni. Adesso per F.B., palermitano di 39 anni, disoccupato, è scattato l'arresto con l'accusa di estorsione continuata. 

Secondo i carabinieri in poche settimane è riuscito a estorcere il denaro alla sua vittima con continue minacce, messaggi e lettere. Fatale, però, l'ennesima richiesta di 350 euro. Dopo aver fissato con la vittima l'incontro, il 39enne si è presentato all'appuntamento a Partanna, ma al momento di intascare i soldi è stato bloccato dai carabinieri che lo hanno arrestato.

L'uomo è stato denunciato anche perché sorpreso alla guida di un'auto rubata a Palermo il 9 luglio scorso. Dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Sciacca.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento