Tremano le Eolie, terremoto avvertito nel Palermitano: scossa di magnitudo 3.8

Tre scosse in un'ora e mezza (l'epicentro è stato localizzato alcuni chilometri a sud-ovest dell'isola di Alicudi). Tremori segnalati anche nel litorale della provincia palermitana

Tremano le Eolie. Tre scosse di terremoto sono state registrate nel basso Tirreno dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel primo pomeriggio di oggi: sono state tutte avvertite anche nel Palermitano. Dopo le due scosse delle 13.08 e delle 13.26, con magnitudo rispettivamente di 3.4 e 3.8, a 89 chilometri da Palermo, è stata registrata una nuova scossa - ancora di 3.4 - alle 14.39. L'epicentro è stato localizzato alcuni chilometri a sud-ovest dell’isola di Alicudi, a una profondità di 9 chilometri. La scossa è stata avvertita distintamente dagli abitanti delle isole occidentali dell’arcipelago e i tremori sono stati segnalati anche dal litorale del Palermitano. Non si registrano danni a cose o persone. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Profondità di 10-12 Km.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sassi e uno sparo contro l’auto: Brumotti e la troupe di "Striscia" aggrediti allo Zen

  • Incidenti stradali

    Incidente in via dei Cantieri, ragazza investita da un'auto: trasportata in ospedale

  • Cronaca

    Piano Battaglia, sbatte contro un pupazzo di neve e si frattura il piede: salvato  

  • Cronaca

    Brancaccio, beccati mentre "ripuliscono" un ristorante tentano la fuga sul cornicione: presi

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Mazara: tir di traverso, autostrada bloccata

  • Via Dante, militante di Forza Nuova legato e pestato in strada

  • Vendevano la figlia ai pedofili, il racconto shock: "Non mi piaceva fare quelle cose"

  • Vince un milione ma non lo riscuote, Sisal: "Il tempo sta per scadere"

  • Trappeto, facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due pedofili

  • Rapine a segno sui bus e per strada, tre arresti: "Erano il terrore dei ragazzini"

Torna su
PalermoToday è in caricamento