Due milioni dal Comune all'Amia "Via al pagamento degli stipendi"

Sbloccato un mandato relativo al servizio di pulizia delle caditoie. L'azienda invita tutti i dipendenti a riprendere le attività. Strade invase dall'immondizia: bloccata la via che conduce all'ospedale Cervello

La città invasa dai rifiuti

Il Comune sblocca un mandato di pagamento da due milioni di euro relativo al secondo semestre 2011 per il servizio di pulizia delle caditoie svolto da Amia. L'azienda fa sapere di aver "subito avviato l'erogazione del 100 per cento degli stipendi di marzo". Contemporaneamente l'Amia "invita tutti i dipendenti a riprendere immediatamente servizio". Insomma nelle prossime ore potrebbe cominciare l'opera di pulizia della città assediata da oltre duemila tonnellate di rifiuti.

UNA CITTA' IN GINOCCHIO. Dalla periferia al centro e fino a Mondello, i cassonetti sono pieni ovunque (guarda il video). A Cruillas, in via Trabucco, strada che conduce all'ospedale Cervello, si è formata una discarica che ha occupato buona parte della carreggiata, le auto passano per miracolo. Nel centro storico protestano ristoratori e albergatori che stanno raccogliendo lo sdegno e le lamentele dei turisti.

BONIFICA IN OSPEDALI E CASERME. Intanto dall'azienda per l'igiene ambientale, prima del via libera dal Comune per i fondi avevano provato a liberare dai rifiuti almeno i luoghi sensibili. "Stamattina - fanno sapere dagli uffici di piazzetta Cairoli - abbiamo fatto uscire due autocompattatori per svuotare i cassonetti nelle aree degli ospedali e delle caserme ".

L'AGITAZIONE. I compattatori sono fermi da venerdì sera nei depositi di Partanna e Brancaccio. I netturbini che attendono gli stipendi ne stanno impedendo l'uscita, sabato sera a Brancaccio la Digos ha identificato una quarantina di manifestanti. Ieri mattina gli operai in massa hanno protestato negli uffici dell'azienda. Il direttore dell'Amia, Nicola Gervasi, ha provato a rassicurare i dipendenti dicendo di aver avuto "rassicurazioni dal commissario straordinario Luisa Latella". Oggi i lavoratori di Amia, Amiaessemme e Gesip stanno manifestando ai Quattro Canti. Il via all'iter per il pagamento degli stipendi dovrebbe riportare un po' di serenità.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Giovane mamma muore durante il sonno, Termini Imerese sotto shock

Torna su
PalermoToday è in caricamento