Ancora una notte di rifiuti incendiati, la Rap crea una task force per ripulire le strade

Squadre dei vigili del fuoco in azione soprattutto nelle zone periferiche, da Bonagia allo Zen, da Falsomiele a Brancaccio. Intanto sei squadre di operai stanno intervenendo zona per zona con pale meccaniche per rimuovere i cumuli di spazzatura

I rifiuti che si accumulano per strada, la Rap e il Comune al centro delle polemiche tra buoni propositi per il futuro e scambi di accuse tra fazioni politiche del presente e del passato, vigili del fuoco chiamati ogni notte a spegnere i roghi appiccati da una parte all'altra della città alle montagne di sacchetti. E' la fotografia di Palermo in questi giorni. Anche la notte scorsa al 115 sono giunte decine di richieste di intervento. 

Squadre in azione soprattutto in via Messina Marine, via Guadagna, via Dedodato, via Belmonte Chiavelli, via Pf3,  via Aloi, via Cartagine, via Di Vittorio, via Girardengo, via Guido Rossa. Fiamme anche in via Jung (nel video).

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Se di notte il lavoro più duro tocca al 115, di giorno la Rap ha schierato sei squadre con pale meccaniche che rimuoveranno i cumuli di rifiuti e l’amministratore unico Giuseppe Norata ha diramato un ordine di servizio interno per chiedere due ore di straordinario a ognuno dei circa 400 lavoratori che fanno parte del settore della raccolta indifferenziata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Incivili.

  • Avatar anonimo di Mir
    Mir

    Io non capisco perché in nessun Tg nazionale si parla della situazione rifiuti a palermo....ma la Sicilia fa ancora parte Dell Italia ? Parlano solo di Roma chissà perché. ..siamo abbandonati

    • Per Roma la Sicilia e solo un posto dove andare a procurare voti facili,vedi Grillo,poi se affondano nella nostra m...a non gli interessa una mazza

    • Non se ne parla non per "dimenticanza" ma per una precisa strategia. Di Palermo si parla invece come modello di accoglienza e capitale della cultura e delle culture. Chi vive a Palermo e che la conosce è consapevole che è solo propaganda e basta. Anche la Chiesa corrotta e collusi appoggia questa falsificazione della realtà. Viviamo in una città che è il peggio del peggio CAPITALE DI INCULTURA E DEGRADO! Uno schifo.

  • Non basta rimuovere i cumuli di spazzatura si deve togliere la puzza agre che è rimasta

  • Ogni sera é diventata un'abitudine insopportabile e il puzzo ammorba all'improvviso le stanze di tutta le case venendo voglia di scappare via ma dove si va, anche fuori l'aria è irrespirabile, si bruciano sostanze chimiche pericolose e penso che col tempo ne pagheremo tutti le conseguenze sulla salute.

  • Non capisco il xche molti rifiuti di natale non vengono raccolti con i mezzi dovuti essendoci i cassonetti stracolmi. in via giachery abbiamo un isola stracolma di rifiuti che risalgono al natale. Vi sembra normale? il sindaco ha visto queste cose?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Pagliarelli, un sms sul cellulare per attirare Manzella nella trappola

  • Mafia

    Il tesoriere di Totò Riina ora è libero: Vito Palazzolo affidato in prova ai servizi sociali

  • Incidenti stradali

    Ci risiamo, incidente in via Roma: un altro pedone investito, è grave

  • Cronaca

    Ha investito e ucciso un uomo in via Roma, ventenne ai domiciliari per due mesi

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento