Ai domiciliari con 900 grammi di hashish: ragazzo arrestato per spaccio

Intervento dei carabinieri in un'abitazione di Acqua dei Corsari. All'interno c'erano tre giovani, tra cui un volto noto alle forze dell’ordine, che per non farsi vedere dai militari si erano nascosti: due nel box doccia del bagno e uno nel ripostiglio

Era ai domiciliari ma è stato pizzicato dai carabinieri mentre si intratteneva con tre ragazzi. Come se non bastasse nascondeva nove pnaetti di hashish per un peso complessivo di 900 grammi. Un 23enne (S.E. le sue iniziali) è stato arrestato dai militari della stazione Acqua dei Corsari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

"I carabinieri - spiegano dal comando provinciale - dopo aver effettuato già un primo controllo, hanno deciso di transitare nuovamente nell'abitazione del ragazzo che era ai domiciliari, notando degli scooter parcheggiati davanti casa. Una volta entrati all’interno dell’appartamento hanno riscontrato la presenza di tre giovani, tra cui un volto noto alle forze dell’ordine. I tre - per non farsi vedere - si erano nascosti: due nel box doccia del bagno ed uno in un ripostiglio".

Poi è scattata la perquisizione: sono saltati fuori 9 panetti di hashish dal peso di 900 grammi, che erano custoditi in un sacchetto di plastica, nascosto in un altro ripostiglio. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro ed inviata al laboratorio analisi del comando provinciale di Palermo per le analisi qualitative e quantitative. Il 23enne è stato riportato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida con rito il direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto, al giovane è stata applicata la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Torna a casa e lo trova in camera da letto: ladro arrestato mentre si cala dalla grondaia

Torna su
PalermoToday è in caricamento