Sorpreso in casa con 675 piante di marijuana: arrestato a Cinisi

Serra fai da te: in manette, per coltivazione di droga, un uomo di 51 anni. Ad insospettire i poliziotti è stato il consumo elevato di corrente elettrica: i tecnici dell'Enel hanno infatti accertato anche il furto di energia

La serra scoperta dai poliziotti

Coltivazione di droga: con questa accusa gli agenti del commissariato di Partinico hanno arrestato Salvatore Vassallo, 51 anni, di Altofonte. Nella sua abitazione di Cinisi, in contrada San Giovanni, i poliziotti hanno trovato 675 piante di marijuana. I controlli sono stati eseguiti con i tecnici Enel che hanno constatato un elevatissimo consumo di energia. Per creare le condizioni ottimali alla vita delle piantine, all'interno della "serra casalinga" era stato anche creato un sistema di ventilazione, riscaldamento e illuminazione.

Ad insospettire i poliziotti era stato proprio il consumo elevato di corrente elettrica nei locali utilizzati dal cinquantunenne. I tecnici dell'azienda elettrica hanno trovato due allacci abusivi. Gli agenti hanno passato al setaccio l'appartamento trovando - senza troppa difficoltà - le 675 piante: 278 alte circa un metro e le altre circa venti centimetri. Il giudice ha convalidato l'arresto e disposto i domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo mangiato, sì che si può fare: tutta la verità sul (falso) mito

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

  • Punti neri, l'inestetismo della pelle da combattere: consigli e rimedi (anche fatti in casa)

I più letti della settimana

  • Incidente a Villafrati, scontro frontale auto-camion: morto ragazzo di 22 anni

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

  • Etnaland, giovane bagherese pestato a sangue dal branco per un paio di ciabatte

Torna su
PalermoToday è in caricamento