Coltiva piante di marijuana in un garage della Zisa: arrestato

Operazione della polizia in via Eugenio L'Emiro: a finire in manette è stato un 32enne. Gli agenti hanno deciso di far scattare la perquisizione in un box attirati dal forte odore

La marijuana scoperta dalla polizia

Aveva creato una serra per coltivare marijuana in un garage della Zisa. Operazione della polizia in via Eugenio L'Emiro: a finire in manette è stato Marco Flavio Picone, 32enne palermitano. L'uomo è stato colto "nella flagranza del reato di coltivazione e produzione di sostanza stupefacente".

"L’arresto - dicono dalla questura - è maturato nell’ambito di specifiche attività info-investigative per il contrasto del fenomeno dello spaccio da parte dei poliziotti del commissariato Brancaccio. Gli agenti, già durante le prime fasi dell’attività di osservazione, hanno percepito un inconfondibile odore di marijuana provenire da un box. Così hanno deciso di far scattare la perquisizione. Il controllo all’interno del garage ha consentito di rinvenire in un’area soppalcata del locale, una “Grow box”, moderna scatola per la coltivazione in ambienti chiusi, al cui interno sono state trovate 5 piante di marijuana dell’altezza di circa 60 centimetri, in piena infiorescenza, apparecchiatura elettrica a led con annesse ventole di aspirazione ed altro materiale utile a favorire velocemente lo sviluppo delle piante, fertilizzanti e ventole".

I poliziotti hanno esteso la perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo. Nella camera da letto è stata trovata altra marijuana già essiccata. L’arresto di Picone è stato convalidato dal giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento