Nell'armadio oltre un chilo di cocaina e nel libro mastro i nomi dei clienti: tre arresti

I carabinieri hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 44 enne e di una coppia, marito e moglie, entrambi di 26 anni. Sequestrata anche la somma di tremila euro, ritenuta frutto dello spaccio

Un chilo e duecento grammi di cocaina e tremila euro sotto sequestro e tre persone in manette. E' il risultato di un'operazione dei carabinieri della zona di corso Calatafimi. Trovato e sequestrato anche un libro mastro dove erano annotate le vendite.

In manette sono finiti A.M, 44 anni, N.A e B.M., marito e moglie entrambi di 26 anni. I carabinieri - con l'aiuto del cane Ron - hanno perquisito la casa del 44enne e quella della dei coniugi. "In concorso tra loro - spiegano i militari dell'Arma - i tre detenevano, in un armadio 1,2 chili di cocaina, due bilancini di precisione, la somma di denaro di 3.000 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio, nonché un libro mastro con indicati i movimenti dei traffici illeciti". 

Per i tre è scattato l’arresto, i due uomini sono stati condotti al Pagliarelli mentre la donna è ai domiciliari. La droga sarà sottoposta ad analisi di laboratorio.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo mangiato, sì che si può fare: tutta la verità sul (falso) mito

  • Caldo, estate e condizionatore sempre acceso: come risparmiare sulla bolletta elettrica

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Incidente a Villafrati, scontro frontale auto-camion: morto ragazzo di 22 anni

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

  • Etnaland, giovane bagherese pestato a sangue dal branco per un paio di ciabatte

Torna su
PalermoToday è in caricamento