I poliziotti bussano, lui getta hashish e marijuana dalla finestra: arrestato alla Zisa

Dopo un blitz nel suo appartamento gli agenti della della Squadra Mobile hanno inchiodato un trentenne (con dei precedenti). Recuperati due chili di droga

La droga sequestrata

In casa aveva due chili di hashish e marijuana. La polizia ha arrestato un malvivente palermitano, Gerardo Romano, 30enne del quartiere della Zisa, dopo un blitz nel suo appartamento. In azione gli agenti della della Squadra Mobile.

"I poliziotti - dicono dalla questura - sono arrivati nell’abitazione di Romano al culmine di una scrupolosa attività investigativa che li aveva portati a ritenere fondato il sospetto che il 30enne, noto per i suoi specifici trascorsi criminali, nascondesse droga in casa. Quando sono arrivati, hanno bussato più volte ma invano: mentre alcuni poliziotti sono rimasti davanti alla porta del malvivente, altri si sono occupati di vigilare con discrezione l’esterno. Così hanno notato Romano affacciarsi velocemente alla finestra e liberarsi di un grosso involucro, prontamente recuperato". Al suo interno c'era una significativa quantità di hashish e marijuana.

Solo a quel punto Romano ha aperto la porta agli agenti che hanno sottoposto l’abitazione ad un’accurata perquisizione, rinvenendo ulteriore sostanza supefacente e un bilancino di precisione. Complessivamente sono stati recuperati e posti sotto sequestro circa due chili di droga, suddivisi in panetti di hashish e dosi confezionate di marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento