Sorpreso dai carabinieri mentre spaccia in piazza, arrestato 25enne a Ballarò

Il giovane è stato pizzicato mentre prelevava hashish e marijuana da una vera e propria nicchia creata in un muro. Sequestrati 270 grammi tra "fumo" ed "erba", segnalato anche un cliente

La droga e le banconote sequestrate

Spacciava "a cielo aperto" nella piazza di Ballarò. I carabinieri nucleo Radiomobile hanno arrestato un palermitano di 25 anni. E' successo ieri mattina. I militari, durante un servizio di controllo, hanno notato il giovane che si aggirava in strada con fare sospetto. "Dopo alcuni minuti di osservazione è stato chiaro che davanti ai carabinieri si stava svolgendo una fiorente attività di spaccio al dettaglio - hanno spiegato dal comando -. Il ragazzo, ricevute le 'ordinazioni' dai vari clienti di passaggio, prelevava la droga nascosta in un incavo presente in un muro vicino, dotato di chiusura con lucchetto, e la consegnava agli 'acquirenti' in cambio di soldi, poi depositati con cura nella nicchia".

A quel punto sono entrati in azione i carabinieri che hanno bloccato e arrestato il 25enne (G.B.B. le iniziali). Poco distante è stato pizzicato un cliente, poi segnalato all’ufficio territoriale del Governo come assuntore di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’operazione, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato circa 270 grammi tra hashish e marijuana suddivisi in dosi e pronti per la vendita, 400 euro in banconote, provento dell’attività di spaccio, e materiale per il confezionamento e il taglio della droga.

Il giovane su disposizione del giudice è stato portato nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa di giudizio. "I controlli mirati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti continuano - dicono i carabinieri . Si tratta di un fenomeno che è vivo soprattutto nello storico quartiere di Ballarò e determina una grande attenzione da parte nostra"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

Torna su
PalermoToday è in caricamento