Distributore di spremuta di arance siciliane alla facoltà di Agraria

L'iniziativa è dell'assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari per lanciare una campagna di sostegno al consumo delle arance in comunità, uffici, centri sportivi e scuole

Noemi Ingrao e Marta Morini (foto Pina Meli)

In questi giorni all'interno della cittadella universitaria, sotto i portici della facoltà di Agraria è stato posizionato un distributore automatico di "spremuta fresca di arance". L'iniziativa è dell’assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari, in collaborazione con consorzi di tutela del prodotto e
organizzazioni di produttori. Il fine è quello di lanciare una campagna di sostegno al consumo delle arance, non soltanto in luoghi dedicati alla degustazione ma anche in comunità, uffici, centri sportivi e scuole.

Le giornate dell'arancia non saranno solo l'occasione per diffondere il prodotto ma anche un momento informativo teso a propagandare le incredibili qualità avvolte nel dolce e inebriante profumo di arance e di spicchi di sole di Sicilia. Un bicchiere di “sana” aranciata costerà un euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Sara
    Sara

    1 euro! Perché non li mettete a Roma? Sarei felice di pagare 1 euro per una spremuta. Sara [url]http://www.centrifugamigliore.it[/url]

  • bellissima inziativa. ma il costo di 1 euro sembra esagerato. ricordando che le arance vengono prodotte in sicilia! alessandro

Notizie di oggi

  • Sport

    Esoneri, campioni e centri commerciali: i quindici anni di Zamparini in rosanero

  • Cronaca

    Mafioso esce dal carcere per sposarsi alla Real Fonderia, Catania: "E' un suo diritto"

  • Mafia

    Scarcerato per fine pena: il boss di San Lorenzo è di nuovo libero

  • Politica

    Crocetta il giorno dopo "L'Arena" di Giletti: "Tetto ai vitalizi, no a diritti feudali"

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina per professionisti, altra retata: i nomi dei 13 arrestati

  • Incidente a Partinico, con la moto contro un autoarticolato: morto palermitano

  • "E' solo influenza", medico del 118 non la ricovera: paziente muore un'ora dopo

  • Mafia e camorra dietro lo spaccio di coca per i professionisti, 13 arresti

  • Dimentica di inserire il freno a mano: auto finisce in mare a Mondello

  • Droga a ruba nella Palermo da sballo: coca per ricchi e poveri

Torna su
PalermoToday è in caricamento