giovedì, 17 aprile 16℃

Distributore di spremuta di arance siciliane alla facoltà di Agraria

L'iniziativa è dell'assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari per lanciare una campagna di sostegno al consumo delle arance in comunità, uffici, centri sportivi e scuole

Redazione18 aprile 2012
2

In questi giorni all'interno della cittadella universitaria, sotto i portici della facoltà di Agraria è stato posizionato un distributore automatico di "spremuta fresca di arance". L'iniziativa è dell’assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari, in collaborazione con consorzi di tutela del prodotto e
organizzazioni di produttori. Il fine è quello di lanciare una campagna di sostegno al consumo delle arance, non soltanto in luoghi dedicati alla degustazione ma anche in comunità, uffici, centri sportivi e scuole.

Annuncio promozionale

Le giornate dell'arancia non saranno solo l'occasione per diffondere il prodotto ma anche un momento informativo teso a propagandare le incredibili qualità avvolte nel dolce e inebriante profumo di arance e di spicchi di sole di Sicilia. Un bicchiere di “sana” aranciata costerà un euro.

Montegrappa-Santa Maria di Gesù
regione

2 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Sara

    Sara 1 euro! Perché non li mettete a Roma? Sarei felice di pagare 1 euro per una spremuta.
    Sara
    http://www.centrifugamigliore.it

    il 21 aprile del 2012
  • Avatar di alessandro

    alessandro bellissima inziativa. ma il costo di 1 euro sembra esagerato.
    ricordando che le arance vengono prodotte in sicilia!
    alessandro

    il 19 aprile del 2012