Bellolampo, rimane col braccio incastrato nel nastro trasportatore: operaio si frattura il polso

L'uomo, 45 anni dipendente della ditta "Natura Ambiente", stava lavorando all'impianto di Trattamento meccanico biologico (Tmb). Soccorso dal 118 è stato trasportato all'ospedale di Villa Sofia

L'elicosoccorso a Bellolampo

Se l'è cavata con una frattura del polso l'operaio della ditta "Natura Ambiente" incaricata della manutenzione dell’impianto di Trattamento meccanico biologico (Tmb). L'uomo, 45 anni, stava lavorando al nastro trasportatore quando è rimasto con il braccio incastrato in uno degli ingranaggi del macchinario. Nella discarica di Bellolampo è così scattato l'allarme: il ferito è stato prontamente soccorso dal 118 e trasportato all'ospedale di Villa Sofia. Sul posto anche polizia e carabinieri.   

"Si è trattato di uno spiacevole incidente - ha commentato Giuseppe Norata, amministratore unico della Rap - ed auguriamo a questo lavoratore una pronta guarigione. Il personale Rap che opera a Bellolampo è perfettamente a conoscenza delle procedure di sicurezza ed emergenza".

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

  • Sognando la villa con piscina a Mondello, costi e tempi per averne una in giardino

I più letti della settimana

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, frontale fra due furgoni: grave un quarantenne

  • Turista denuncia sera da incubo alla Vucciria: "Trascinata in auto e palpeggiata"

  • Cantante neomelodico oltraggia Falcone e Borsellino su Rai2: scatta indagine interna

Torna su
PalermoToday è in caricamento