La notte violenta di via Emerico Amari, identificato e denunciato uno degli aggressori

Si tratta di un filippino il quale ha ammesso di aver aggredito le vittime, che lo hanno riconosciuto in fotografia. Caccia agli altri componenti del gruppo, lo stesso entrato "in azione" una settimana prima a piazza Sturzo

(foto archivio)

Identificato uno degli aggressori che ha trasformato la serata di due fidanzati in una notte da incubo. Gli agenti di polizia del commissariato Centro hanno identificato e segnalato un giovane filippino quale autore dell’aggressione avvenuta durante il weekend di due settimane fa in via Emerico Amari, in zona Politeama.

Dopo una serata tra amici la coppia stava raggiungendo una pizzeria della zona per mangiare qualcosa prima di andare a dormire. Mentre si dirigevano verso il locale un giovane li ha fermati e ha iniziato a disturbarli: “Siete stati voi! Siete stati voi”. “Abbiamo cercato di evitarlo perché sembrava voler attaccare briga”, ha raccontato una delle vittime dell’aggressione.

“Oltre a lui è arrivato un altro ragazzo che ha iniziato a colpirci. Poi - ha raccontato Giuliana a PalermoToday - si sono allontanati e sono tornati a piedi con altri quattro che li coprivano e stavano a guardare mentre ci picchiavano. Qualcuno ha provato ad aiutarci, siamo scappati e abbiamo incontrato uno che credo fosse un addetto alla sicurezza il quale ha allertato la polizia”.

A distanza di circa una settimana la polizia ha rintracciato un filippino che ha confermato, spiegano dalla Questura, “di avere aggredito le vittime spinto da futili motivi e comunque per uno scambio di persona”. Dopo la prima parte delle indagini le due vittime dell’aggressione sono state convocate in commissariato per il riconoscimento fotografico, confermando così i sospetti degli investigatori.

Le indagini proseguono per identificare anche il resto del gruppo, cercando di distinguere coloro che hanno partecipato attivamente all'aggressione da chi ha assistito passivamente. Appena sette giorni prima dall'episodio in questione un'altra coppia di amici era finita sotto una raffica di calci e pugni proprio in piazza Sturzo. E anche in quell'occasione le vittime avevano riferito ai poliziotti che il gruppetto era composto da filippini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento