Controlli sulla filiera del pane a Monreale, 9 denunce: sequestrati due forni

Operazione dei Nas e dei carabinieri forestali per contrastare l'abusivismo commerciale e tutelare la salute dei consumatori. Sette i venditori sorpresi per strada, con i prodotti esposti alla polvere e ai gas di scarico delle auto

I carabinieri controllano gli ambulanti a Monreale

Scoperti due forni abusivi a Monreale: sequestrati locali e attrezzature. I carabinieri hanno denunciato all’autorità giudiziaria nove persone nel corso di alcuni controlli effettuati per contrastare l’abusivismo commerciale e tutelare la salute dei consumatori. I gestori dei forni chiusi dai militari del Nas e dai carabinieri forestali dovranno rispondere del reato di produzione e detenzione finalizzata alla vendita di pane in cattivo stato di conservazione.

Seguendo la filiera della distribuzione del pane sono stati denunciati sette soggetti che sono stati sorpresi a trasportare e vendere pane in strada, in precarie condizioni igieniche. Gli stessi vendevano il pane per strada senza proteggere i prodotti dalla polvere e dai gas di scarico delle auto in transito. A ciò si aggiunge l’assenza di documentazione relativa alla tracciabilità o alla filiera produttiva.

controlli multe sequestri pane monreale 2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre alla denuncia per queste sette persone sono scattate sanzioni per migliaia di euro per la violazione degli obblighi in materia di rintracciabilità, previsti dal decreto legislativo 190/06 e l’inottemperanza al divieto di commercializzazione su area pubblica, prevista dalla determina dell’assessorato della Regione Siciliana. A giugno scorso i carabinieri e vigili hanno sequestrato 90 chili di pane avariato in viale Campania e piazza Durante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Coronavirus, furia Musumeci in tv: "La Sicilia è chiusa, da noi per avere dei diritti bisogna gridare"

Torna su
PalermoToday è in caricamento