Rissa tra famiglie a Cruillas: un ragazzo ucciso e 2 feriti gravi, 5 arresti

E' accaduto in piazza Lampada della Fraternità. A perdere la vita Roberto Frisco, 27 anni. E' il secondo omicidio in poche ore in città

Ancora sangue a Palermo. Una maxi rissa è finita in tragedia con un tragico bilancio: un morto e quattro feriti, di cui due gravi. E' accaduto nella zona di Cruillas, in piazza Lampada della Fraternità, non distante da via Trabucco. A perdere la vita Roberto Frisco, 27 anni. Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri.

roberto_frisco-2La furia è scattata intorno alle 23 di ieri, quando si sono affrontati i componenti di due famiglie "rivali": i Lo Piccolo e i Frisco. Calci e pugni, ma non solo. Alcuni dei contendenti brandivano anche martelli e un coltello. Roberto Frisco (nella foto a destra) è stato colpito dalla lama all'addome. Il giovane si è accasciato al suolo e il personale del 118, giunto sul posto, non ha potuto che constatare il decesso. 

Feriti anche il padre della vittima, Giuseppe, di 54 anni, e il fratello Francesco di 31 anni. Il 54enne ha riportato una grave ferita a livello addominale e ha perso molto sangue. In nottata è stato operato e adesso è in prognosi riservata al reparto di Rianimazione del Cervello. E' grave, ma stabile. Il figlio Francesco aveva lievi lesioni e ha rifiutato il ricovero.

Gli altri due feriti appartengono, invece, alla famiglia Lo Piccolo. Si tratta di Salvatore, 19 anni, e del fratello Nunzio, 23. Quest'ultimo è nel reparto di Chirurgia vascolare del Cervello e le sue condizioni vengono considerate gravi. Il terzo contendente appartenente alla famiglia Lo Piccolo è il padre Giuseppe, 43 anni, unico rimasto illeso. L'uomo era fuggito ed è stato catturato durante la notte.

Da una prima ricostruzione dei carabinieri, la rissa sarebbe nata per futili motivi. A iniziare lo scontro sarebbe stato Francesco Frisco, con un'altra persona che si è poi allontanata. Le tensioni sono proseguite anche in ospedale, dove sono sopraggiunti altri familiari dei contendenti.

Le indagini proseguono - anche con il supporto dei Ris - per ricostruire i fatti con esattezza e definire i singoli ruoli dei contendenti. Intanto è scattato il sequestro delle armi trovate sul luogo del delitto. I Lo Piccolo e i Frisco sono stati tutti arrestati per rissa. Al momento sono vigilati presso l’ospedale. Una volta dimessi saranno tradotti al Pagliarelli a disposizione dell’autorità giudiziaria. Poche ore prima un uomo di 68 anni, Vincenzo Barbagallo, è stato ucciso con un colpo di pistola da un vicino di casa per diverbio su questioni condominiali. Anche in questo caso sono intervenuti i militari dell'Arma, che hanno fermato il vicino con l'accusa di omicidio.

(Nelle foto in basso Salvatore Lo Piccolo, Giuseppe Lo Piccolo e Francesco Frisco)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a San Lorenzo, donna accusa malore e muore fuori da un locale

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Era scomparso giovedì, 40enne ritrovato in centro: "Ha già abbracciato le sue bimbe"

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento