Paura a Cinisi, crolla parte del cornicione di una scuola elementare

E' successo all'istituto Tenente Anania, nessuno è rimasto ferito. La consigliera comunale Salvina Di Maggio attacca: "Tragedia sfiorata, inaccettabile e vergognoso". La replica dell'assessore Maltese: "Edificio già messo in sicurezza, si è trattato di un evento programmato"

Il punto in cui il cornicione ha ceduto

Paura a Cinisi questa mattina. Intorno alle 10, una parte del cornicione della scuola elementare Tenente Anania ha ceduto (vedi foto in basso). Per fortuna però nessuno si è fatto male. "L'edificio è già stato messo in sicurezza - tranquilizza l'assessore alla Pubblica istruzione e all'edilizia scolastica Marina Maltese - e l'area è stata transennata. Nel pomeriggio, inoltre, farò avviare agli uffici preposti la procedura più celere per incaricare una ditta ad ispezionare preventivamente tutto il cornicione". 

cornicione scuola elementare cinisi-2Ben più grave invece la situazione secondo la consigliera comunale Salvina Di Maggio, che parla di "tragedia sfiorata" in un post su Facebook accompagnato da una foto dove si vedono dei calcinacci crollati sulle scale dell'istituto scolastico (pubblicata a destra) scrive: "Purtroppo oggi il cornicione della scuola ha ceduto in parte, sfiorando la tragedia. Inaccettabile e vergognoso. Ogni giorno ogni mamma che accompagna il proprio figlio alla scuola dell'obbligo deve incrociare le dita e tenere il fiato sospeso per paura che la struttura ceda".

Immediata la replica dell'assessore: "Siamo stati noi a staccare quella parte di cornicione (forse per eccesso di zelo) - perchè era interessata da una macchia di umidità ma la consigliera Salvina Maltese ha pubblicato la foto di quei calcinacci spacciandoli per il crollo facendo confusione". Da ​questa mattina, in via precauzionale, l'amministrazione aveva disposto un intervento all'ingresso principale dell'edificio interessato da una infiltrazione (guarda le prime due foto in basso). 

"Invito tutti - conclude Maltese - a contenere la paura che non è il caso di fomentare e ringrazio gli operai e la polizia municipale per il tempestivo intervento: alle 10,15 era già tutti sul posto. L'istituto complessivo tra poco sarà uno dei più sicuri di tutta la provincia. Siamo in graduatoria per ottenere 75 mila euro di fondi (di rotazione) che permetteranno al Comune di preparare i progetti esecutivi e cantierabili per la scuola e quindi di poter poi partecipare ai bandi". La scuola, dove questa mattina i bambini hanno fatto lezione, sarà aperta regolarmente anche domani. L'assessore ci tiene, infine, a sottolineare che già lunedì prossimo nel presso Giovanni Meli dell'istituto comprensivo avranno inizio lavori per un ammontare di 50 mila euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Già stamattina hanno montato il ponteggio x mettere le parti danneggiate in sicurezza BENE

  • evidentemente i soldi per fare le Feste patronali li ha dovuti predere da li siamo messi male

  • Salvina Di Maggio forse sognava...

  • Avatar anonimo di Dario
    Dario

    e.... che ci possiamo fare... si aspetta che qualcuno possa morire o possa restare ferito, insomma, qualcosa che dia segno evidente e pericoloso di incuria prima di fare quello che sarebbe giusto fare in tempi onesti e stabiliti, l'importante è risparmiare poi se muore un bambino o più, o se muoiono persone in altre strutture pubbliche non è un problema tanto il governo, grazie ai soldi dei contribuenti pagherebbe i feriti o i morti, qualunque sia il loro prezzo. E meno male che abbiamo così tante leggi che quasi sono un inerzia per questo paese ma, nonostante tutto nessuno si muove, nessuno è regolato come si deve, così si ha molta burocrazia, tante leggi da conoscere e nessuno che controlla come si deve. Io direi che le forze dell'ordine dovrebbero occuparsi di tanto rami di illegalità che esistono avendo squadre fatte ad hoc che si occupano di cose specifiche, solo così si può, secondo me, essere sicuri che certe illegalità vengano a galla; forza generiche dell'ordine non possono pensare a tutto, devono essere plittate, come le fiamme gialle ad esempio c'e chi si deve occupare della droga ma chi si deve occupare di mancati pagamenti di tasse, ogni uno insomma il suo compito preciso ma non Valente solo per quello, essere jolly sempre ma una squadra pensa sempre a una cosa è un altra ad un altro problema così siamo sicuri che ogni ramo di illegalità non venga mai messo da parte per del tempo e ripreso solo al riaffiorare di un colpo di fortuna magari...

Notizie di oggi

  • Politica

    Il presidente del Senato in città nel weekend, come cambia la viabilità

  • Sport

    Il Palermo è rimasto in letargo: Trajkovski manda in porta la Salernitana, ko al 93'

  • Cronaca

    "Ztl di notte nei weekend": la proposta dei residenti finisce sul tavolo di Orlando

  • Politica

    Entro fine mese la nuova Giunta, Orlando dà il via alle consultazioni con i partiti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Libertà, tre feriti gravi: "Urla strazianti, un intero quartiere è sceso in strada"

  • Terrasini, ritrovato il cadavere del 17enne trascinato in mare da un'onda mentre pescava

  • Suicidio in zona viale Lazio, si lancia dal quinto piano e muore

  • Decathlon aprirà a Palermo: il colosso di articoli sportivi nell'ex stabilimento Coca Cola

  • Via Oreto, muore d'infarto mentre è al volante

  • "Che bello, uno sbirro in meno": esulta per la morte del poliziotto, palermitano denunciato

Torna su
PalermoToday è in caricamento