Terrasini, crollo di calcinacci alla scuola media: alunni dal Sindaco

Alcune classi sono state spostate in altre aule ma i genitori sono preoccupati per la sicurezza dei figli. L'assessore Randazzo: "Lavori partiti martedì"

La scuola media di Terrasini

Le scuole di Terrasini non hanno pace. Dopo le pulci presso la scuola dell'infanzia Don Milani e i topi presso la scuola media statale Giovanni XXIII, è la volta dei cedimenti strutturali.

Secondo quanto riferito da alcuni genitori sulla pagina del gruppo Facebook del Movimento Cinque Stelle locale alcuni ragazzi sarebbero stati spostati da alcune aule in altre a causa di crolli di calcinacci.

Scrive Eva "Io sono andata a scuola e la scala è inaccessibile (chiusa), stanno provvedendo. La classe di mia figlia è stata spostata in un'altra aula". Il motivo? Continua Eva: "Si è staccato un blocco grosso quanto un tavolo e sono rimasti scoperti i tubi di ferro accanto alla classe di mia figlia. I bidelli hanno subito tolto tutto e loro sono stati spostati in una specie di ripostiglio piccolo non sufficientemente grande per una classe".

L'assessore alle Politiche sociali e alla Pubblica istruzione Marina Randazzo conferma il fatto e spiega: "Stamane alle ore 8.45 abbiamo accolto nell'aula consiliare 70 alunni che arbitrariamente, col consenso dei genitori e all'insaputa del preside Petrantoni, hanno scioperato venendo al comune. Il sindaco, io, il vicesindaco e l'ingegnere TuttoloMondo abbiamo spiegato loro che già da ieri sono stati attivati i lavori di messa in sicurezza del tetto sopra la scala e che nella stagione estiva si provvederà alla manutenzione dei cornicioni".

"Già giorno 2 gennaio - continua l'assessore - io, il capo area Carano, l'assessore Palazzolo ed il capo area Tuttolomondo avevamo fatto un sopralluogo sui tetti, in tutte le aule e nell'area esterna della scuola media, guidati dal preside".

"La scuola - conclude l'assessore Randazzo - rimarrà aperta perchè il  sindaco non vuole far perdere giorni di scuola agli alunni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento