Partecipate, 600 lavoratori in corteo “Garanzie su livelli occupazionali”

La manifestazione da piazza Verdi fino a Palazzo dei Normanni. In strada i lavoratori delle società sotto controllo dalla Regione: Multiservizi spa, Beni Culturali spa e Biosphera spa

Sit in dei lavoratori in via Notarbartolo

Circa seicento lavoratori delle società partecipate dalla Regione, Multiservizi spa, Beni Culturali spa e Biosphera spa, stanno partecipando alla manifestazione regionale, organizzata dai sindacati, per chiedere garanzie sui livelli occupazionali, il mantenimento dei diritti quesiti, in vista del passaggio dei dipendenti delle tre aziende nella società consortile Servizi Ausiliari Sicilia (Sas) e la definizione “in tempi brevi” dell'accordo quadro con le parti sociali.

Sono circa 2400 i dipendenti delle tre partecipate, che si occupano di servizi di sanificazione e attività di supporto all'attività degli assessorati (Multiservizi spa), gestione di servizi museali e custodia (Beni Culturali spa), e anagrafe zootecnica e verde (Biosphera spa). Il corteo sfilerà da piazza Verdi fino a palazzo dei Normanni. Alle 18 nella sede dell'assessorato al Bilancio un incontro con i sindacati. Nei giorni scorsi i precari hanno dato vita a diversi sit in in via Notarbartolo, proprio davanti all'assessorato regionale all'Economia.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento