Finite le feste si torna in strada: corteo di protesta della Gesip

I lavoratori della società partecipata del Comune di mattina sfileranno da piazza Croci fino a Palazzo delle Aquile. "Abbiamo appreso della richiesta di cassa integrazione solo dalla stampa, vogliamo un confronto"

Lavoratori Gesip in corteo - foto archivio

Finite le feste si torna in piazza. E Palermo rischia di ripiombare nel caos sul fronte traffico. Gli operai della Gesip, la società partecipata del Comune che ha cessato le attività il 31 dicembre, scenderanno nuovamente in strada. La manifestazione è stata organizzata da Usb, Cgil, Cisl, Uil, Asia, Cisal, Cisas, Alba e Confalavoratori. Di mattina un corteo da piazza Croci raggiungerà Palazzo delle Aquile, sede del Comune.

A fine anno il liquidatore della Gesip ha presentato la richiesta di cassa integrazione in deroga, scaduta il 31 dicembre, per altri 4 mesi. Ma i lavoratori - come dicono i sindacati - hanno appreso la notizia dalla stampa, senza un confronto con le istituzioni, ecco perchè “permangono i dubbi sul futuro occupazionale degli operai". "Ribadiamo la nostra disponibilità al dialogo sulle soluzioni e gli strumenti per garantire i lavoratori della Gesip - spiega in una nota Pietro La Torre, della Uiltucs - ma è indispensabile conoscere le intenzioni dell'amministrazione sul percorso e le tappe previste per il futuro dei dipendenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento