LETTORI. Corso Calatafimi, avviso "invita" a non fare la differenziata

"Da qualche giorno sono comparsi degli avvisi con i quali si chiede ai residenti di gettare plastica e carta tra i rifiuti indifferenziati qualora gli appositi contenitori siano pieni". L'Amia: "Iniziativa di un privato"

Avviso su un albero accanto ai cassonetti in corso Calatafimi - foto Angelo Milazzo

Da giorni sui contenitori della raccolta differenziata in corso Calatafimi all'altezza del civico 981 sono apparti dei cartelli e adesivi che chiedono ai residenti di gettare plastica e carta nei contenitori dei rifiuti indifferenziati qualora gli appositi contenitori siano pieni.

"Capisco l'esasperazione - afferma Angelo Milazzo - ma questa é inciviltà. Capita pure che gli abitanti del palazzo imprechino e minaccino dai balconi per fermare chi prova a buttare correttamente i rifiuti. Penso che questa situazione debba finire. Se i cassonetti riempiono significa che i cittadini vogliono fare la differenziata e che vogliono una città civile e pulita. Ma la raccolta deve avvenire con puntualità".

Dall'Amia fanno sapere che i cartelli non sono stati affissi dall'azienda. "Invitiamo i cittadini a seguire le regole - dichiarano dagli uffici - e gettare plastica, carta e vetro negli appositi contenitori. La stessa cosa è accaduta qualche giorno fa in via Michelangelo. Al più presto provvederemo a svuotare i cassonetti nella via e rimuovere i cartelli". 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento