Carabinieri, cappellano militare celebra messa a Corleone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nel quadro delle iniziative programmate dall'Arma dei carabinieri per festeggiare il Natale, questa mattina alle 10 è stata celebrata la santa messa nella chiesa Madre di Corleone. Erano presenti per l'occasione, non solo il cappellano militare del comando legione carabinieri Sicilia don Salvatore Falsone, ma anche i cappellani militari della polizia, don Massimiliano Purpura, e della guardia di finanza, Mario Raneri. 

Alla funzione religiosa hanno inoltre partecipato, insieme al viceprefetto Giovanna Termini, commissario straordinario del comune di Corleone, e al colonnello Antonio Di Stasio, comandante provinciale dei carabinieri di Palermo, tutti i rappresentanti delle citate tre forze di polizia, della locale polizia municipale, dell'esercito, della protezione civile e del corpo forestale dello Stato e dell'associazione carabinieri in congedo, nonché la mamma del brigadiere Intravaia caduto a Nassirya nel 2003. 

In tale contesto, il colonnello Di Stasio - dopo aver evidenziato la presenza granitica e corale di tutte le istituzioni dello Stato a Corleone - ha ricordato che: “il Natale oltre a rappresentare un ritorno alle origini della fede, deve essere per noi anche occasione per rievocare il giuramento prestato all'inizio del nostro servizio”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento