Lungomare invaso da sedie e tavolini, denunciati cinque ristoratori a Sferracavallo

Blitz delle forze dell’ordine in piazza Beccadelli. Duecento i metri quadrati di demanio marittimo occupati abusivamente e 56 i chili di prodotti ittici sequestrati e distrutti dopo i controlli da parte dei veterinari dell'Asp

I controlli nel lungomare di Sferracavallo

Cinque ristoratori denunciati per occupazione abusiva di demanio marittimo a Sferracavallo. E’ questo il bilancio dei controlli eseguiti ieri dai militari della guardia costiera, dai poliziotti del commissariato San Lorenzo, dal personale dell'Asp e dai vigili del fuoco in piazza Beccadelli. Sotto sequestro anche 56 chili di prodotto ittico risultati privi di tracciabilità. Per questa ragione sono stati elevati verbali amministrativi per per un ammontare complessivo di 6 mila euro.

Nel corso dell’attività di vigilanza ambientale e controllo del territorio, inquadrata nell'ambito dell'operazione Mare sicuro 2019, le forze dell’ordine hanno rilevato "diverse irregolarità - si legge in una nota ufficiale - connesse all’uso del demanio marittimo e alla somministrazione di prodotti alimentari". Duecento i metri quadrati invasi da sedie, tavolini ed espositori dai titolari di cinque noti ristoranti dei quali non sono stati forniti i nomi. Alcuni avrebbero occupato più spazio di quello consentito mentre altri non avrebbero neanche avuto le autorizzazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per porre un freno al fenomeno i militari hanno proceduto alla "rimozione un’intera veranda e al sequestro di numerosi arredi e coperture precarie - spiegano ancora dalla guardia costiera - ancorate illecitamente alla recinzione portuale che di fatto impedivano il libero passaggio pedonale nella affollata piazza cittadina". Dopo le analisi effettuate dal personale del servizio veterinari dell’Asp i 56 chili di prodotti ittici sono stati giudicati non idonei al consumo e quindi distrutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento