Officina e autolavaggio in locali Iacp: scatta sequestro in zona Medaglie d'Oro

Operazione dei vigili in via Pietro Donato, nei pressi di via Ernesto Basile, denunciato il titolare 32enne. I controlli sono scattati nell'ambito di accertamenti per il contrasto all’occupazione abusiva di immobili appartenenti all’Istituto autonomo case popolari

Via Pietro Donato

Intervento dei vigili in zona Medaglie d'Oro. Il bilancio è di due attività sequestrate: un'officina e un autolavaggio. L'operazione è stata messa a segno in via Pietro Donato, nei pressi di via Ernesto Basile. L’intervento, coordinato dal comandante Gabriele Marchese, ha preso il via da accertamenti effettuati per il contrasto all’occupazione abusiva di immobili appartenenti all’Istituto autonomo case popolari.

"Dall’esito dei controlli effettuati due settimane fa da parte nel nucleo tutela risorse immobiliari della polizia municipale con l'Iacp - fanno sapere dal comando di via Dogali - erano emerse delle anomalie relative all’utilizzo dei locali a piano terra di via Pietro Donato".

Le anomalie riguardavano in particolare due attività che occupavano i locali dell’istituto. L’officina meccanica è stata sequestrata perché priva di ogni autorizzazione amministrativa, compresa l’Aua (autorizzazione unica ambientale). Pertanto gli agenti hanno chiuso l’attività apponendo i sigilli amministrativi. "A fianco - spiegano i vigili - si trovava un autolavaggio che è risultato sprovvisto dell’Aua e dell’autorizzazione per  lo smaltimento dei rifiuti speciali, necessarie per la conduzione dell'attività". Gli agenti hanno denunciato il titolare (P.C.) di 32 anni e hanno apposto i sigilli penali ai locali per violazione della normativa ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Paura Coronavirus a Partinico, studentessa arrivata da Shanghai: "Trattata come una minaccia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento