Lo scontrino, questo sconosciuto: il 60% dei venditori non lo rilascia

Controlli della guardia di finanza a Partinico, Bagheria, Termini Imerese, Terrasini e Cefalù. Su oltre 200 attività, riscontrate irregolarità in 145 casi. L'evasione raggiunge picchi dell'85% tra gli ambulanti

Il 60% dei commercianti della provincia non emettono regolarmente lo scontrino fiscale. Questo il dato che emerge da controlli specifici condotti dalla guardia di finanza tra Partinico, Bagheria, Termini Imerese, Terrasini e Cefalù. Su oltre 200 attività sottoposte a verifica, sono state riscontrate 145 irregolarità che in alcuni casi giungevano anche all'omessa installazione del registratore di cassa. Ancora più diffusa questa forma di evasione fiscale nei mercatini rionali, dove mancata emissione di scontrini raggiunge picchi dell'85%.

Ad ambulanti abusivi che operavano nei mercatini, soprattutto a Bagheria e Partinico, i finanzieri hanno anche sequestrato circa 500 supporti audiovisivi illecitamente riprodotti, tra cd musicali e dvd, oltre a borse, cinture e accessori vari con marchi falsi. Per questi fatti tre persone sono state denunciate. I controlli sono stati condotti in attuazione di un piano predisposto dal comando provinciale della guardia di finanza, che ha selezionato gli esercenti da ispezionare sulla base di precedenti controlli da cui erano emersi come potenziali contravventori delle disposizioni fiscali.

Dall'inizio dell'anno sono a 3.035 i controlli sul rilascio di scontrini e ricevute fiscali svolti dalla guardia di finanza di Palermo, su tutto il territorio provinciale, con una percentuale di irregolarità, riferita a 1.414 soggetti verbalizzati, di circa il 47%, che sale all'82% nel capoluogo. Nello stesso periodo sono stati temporaneamente chiusi 12 esercizi commerciali per mancato rilascio del documento fiscale 4 volte nell'ultimo quinquennio. Per altri 22 negozi è stata proposta all'Agenzia delle Entrate la chiusura.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

Torna su
PalermoToday è in caricamento