In auto ubriachi, al cellulare o senza patente: raffica di multe nella settimana di Ferragosto

Undici gli incidenti registrati tra il 12 e il 18 agosto, 10 le sanzioni per utilizzo improprio della corsia d'emergenza, 30 i mezzi sequestrati. La Questura ha tracciato un bilancio dei controlli eseguiti dalla Polstrada lungo l'A19, l'A29 e la strada statale 121

(foto archivio)

Trentotto multe per guida in stato di ebbrezza, 14 denunce per altrettante persone che si erano messe al volante risultando poi positive ai test antidroga, 30 mezzi sequestrati perché privi di copertura assicurativa. Si tratta solo di un bilancio parziale dei controlli eseguiti dalla polizia stradale durante la settimana di Ferragosto. Complessivamente sono stati sottoposti ad accertamenti 333 veicoli e 400 persone, cinque delle quali si erano messe alla guida pur non avendo la patente. Dieci le multe per uso improprio delle corsie d’emergenza e 122 quelle elevate per l’utilizzo del cellulare e il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza.

“In coincidenza con i festeggiamenti per il Ferragosto - si legge in una nota della Questura - la polizia ha presidiato massicciamente le arterie stradali e autostradali col costante obiettivo di garantire la sicurezza dei cittadini. In tale contesto la sezione polizia stradale di Palermo ha predisposto servizi di vigilanza potenziati in occasione dell’aumento del traffico veicolare sulla viabilità autostradali e agli svincoli di uscita in corrispondenza delle località balneari”. Cinque le patenti ritirate, fra le quali quella di un autotrasportatore che non è risultato in regola con i tempi massimi di guida consentiti dalla legge. Undici gli incidenti senza gravi conseguenze registrati tra il 12 il 18 agosto nelle strade battute dalla Polstrada.

Nell’ambito dell’attività operativa denominata “Tispol speed” - mirata al controllo degli eccessi di velocità spesso causa di gravi sinistri - sono stati effettuati venti servizi con l’utilizzo di autovelox e telelaser lungo le autostrade A29 e A19 e sulla strada statale 121. “Allo svincolo Capaci - prosegue la nota - è stato sottoposto a controllo un veicolo utilizzato indebitamente per il trasporto di alimenti soggetti a temperatura controllata. Nella fattispecie si trattava di 115 chili di pollame privi di documento di trasporto e di fattura commerciale che ne dichiarasse la tracciabilità. Le contestazioni ai sensi del decreto legislativo 193/2007 e del regolamento CE 852/2004, per un importo di 3.000 euro, sono state effettuate con la collaborazione di Asp e guardia di finanza”.

“Notte bianca, notte sicura” a Gangi

“Tali temi - prosegue la Questura - sono stati proposti ai giovani nell’ambito dell’attività di sensibilizzazione alla sicurezza stradale svolta durante l’evento organizzato dal comune di Gangi "Notte bianca, notte sicura", cui ha partecipato personale specializzato della sezione e della dipendente sottosezione di Buonfornello coinvolgendo i cittadini sui temi della sicurezza stradale, quali l’importanza dell’uso di cinture di sicurezza e del casco alla guida”. Per le spiegazioni il personale di polizia si è avvalso delle apparecchiature utilizzate in strada, tra le quali autovelox, etilometro e police control, consentendo - anche attraverso il tappeto interattivo, filmati e attivatori emozionali - di coinvolgere i ragazzi nelle simulazioni di guida in stato di alterazione alcolica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento