Shopping nelle Madonie con soldi falsi: denunciati due ragazzi palermitani

E' di quattro persone denunciate il bilancio definitivo dei servizi straordinari dei carabinieri della compagnia di Petralia Sottana e delle altre stazioni madonite

E' di quattro persone denunciate il bilancio dei servizi straordinari dei carabinieri della compagnia di Petralia Sottana e delle altre stazioni madonite che in questi giorni hanno intensificato i controlli. Uomini dell’Arma in azione per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e in materia di armi. Un palermitano di 59 anni è stato denunciato in stato di libertà (S.V. le sue iniziali): fermato ad un posto di controllo da una pattuglia della stazione di Polizzi Generosa e da una “gazzella” dell’Aliquota Radiomobile, durante la perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, illecitamente detenuto. 

Nel corso dello stesso servizio i carabinieri della stazione di Bompietro hanno individuato e denunciato in stato di libertà due giovani palermitani di 27 e 20 anni (M.A. e M.S le iniziali) che avevano utilizzato due banconote false da 50 euro per acquistare merce presso alcune attività commerciali di Bompietro.

Infine i carabinieri della stazione di Alimena, a seguito di un intervento per sedare una lite tra due uomini, hanno denunciato in stato di libertà un trentanovenne (P.V. le iniziali) per il reato di rapina: avrebbe sottratto 100 euro al "rivale" sotto minaccia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

Torna su
PalermoToday è in caricamento