Operazione della guardia di finanza: tre negozi su 4 non danno scontrino

Controllate oltre 1.500 attività in città e provincia. 344 i verbali elevati dalle fiamme gialle. A Palermo riscontrate irregolarità nel 73% degli esercizi commerciali

Controlli della guardia di finanza

Oltre 1.500 attività commerciali nell’estate appena trascorsa sono state controllate dalla guardia di finanza in città e in provincia. Da giugno al 18 settembre scorso, nelle più note località turistiche costiere, 344 esercizi sono stati verbalizzati per non avere rilasciato scontrini e ricevute fiscali alla clientela, con una percentuale di irregolarità di oltre il 22%.

Percentuale che sale di molto se si guarda alla sola città di Palermo ed ai lidi palermitani, dove gli esercizi che sono stati colpiti da verbali per mancata emissione di documento fiscale ammontano ad oltre il 73% di quelli sottoposti a controllo, il che sta a indicare che nel periodo considerato poco meno di tre su quattro operatori che hanno ricevuto la visita delle fiamme gialle sono stati scoperti a non emettere scontrini e ricevute. Quasi del 27% è invece la percentuale di irregolarità nella zona di Cefalù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento