Dehors, Confcommercio chiede norme certe: "Nuovo regolamento in tempi brevi"

Audizione del presidente dell'Associazione pubblici esercizi in commissione Affari istituzionali del Comune: "Abbiamo trovato grande disponibilità ad accogliere le nostre istanze, siamo disponibili ad ulteriori incontri per definire le nostre richieste"

Il gruppo dirigente dell'Ape Confcommercio

"Gli imprenditori palermitani vogliono regole certe per svolgere la loro attività in modo sereno nel rispetto della legge. Bisogna cercare soluzioni adeguate per un nuovo regolamento sulla concessione del suolo pubblico per bar, pub e ristoranti". Lo afferma Antonio Cottone, presidente Ape - Associazione pubblici esercizi di Confcommercio Palermo, intervenendo sul caso dehors.

Cottone ha partecipato, assieme alla presidente Patrizia Di Dio, alla riunione della commissione Affari istituzionali del Comune. "Abbiamo trovato grande disponibilità ad accogliere le nostre istanze e siamo disponibili ad ulteriori incontri per definire le nostre richieste. Ci aspettiamo che in tempi brevi possa essere varato dal Consiglio comunale questo regolamento in modo da risolvere definitivamente la questione che resta aperta ormai da troppo tempo", aggiunge Cottone.

Intanto venerdì, alle 10, in Confcommercio Palermo è stata fissata una riunione con gli associati e con tutti gli imprenditori e con gli operatori del settore per mettere a punto una serie di proposte attraverso un confronto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento