lunedì, 21 aprile 16℃

Corte conti: nomine illegittime, condannati vertci Iacp di Palermo

Devono risarcire 150 mila euro. Sono accusati di aver nominato illegittimamente undici dirigenti, secondo i magistrati contabili, hanno agito in violazione di chiare disposizioni di legge

Redazione 5 giugno 2012

La sezione giurisdizionale d'appello della Corte dei conti ha condannato i vertici dello Iacp di Palermo a risarcire all'ente quasi 150 mila euro. Sono accusati di aver nominato illegittimamente undici dirigenti. Dovranno pagare diciotto mila euro ciascuno l'ex presidente Pippo Palmeri, il vice Ignazio De Caro, i consiglieri Luigi Ciotta, Antonino Di Piazza, Giovanni Lo Bello, Pietro Matranga, Francesco Viola, e il coordinatore generale Salvatore Giangrande. Secondo i magistrati contabili, hanno agito in violazione di chiare disposizioni di legge. (ANSA).
 

Annuncio promozionale

Pippo Palmeri
Iacp

Commenti