Formazione, progetto al Ciapi senza gara: condannati Crocetta, Bonafede e Corsello

Così hanno deciso i giudici della Corte dei conti per l'ex governatore, l'ex assessore e la dirigente che dovranno risarcire 2,2 milioni di euro. Assolti gli altri componenti della Giunta Crocetta

L'ex governatore della Regione Rosario Crocetta

L’ex governatore Rosario Crocetta, l’ex assessore alla Famiglia e agli Enti Locali Ester Bonafede e la dirigente Anna Rosa Corsello condannati dalla Corte dei conti per la vicenda del progetto Spartacus affidato al Ciapi di Priolo. Così hanno deciso giudici contabili che hanno chiesto ai tre imputati - accusati di aver dissipato decine di milioni di euro - di risarcire la Regione con una somma pari a 2,2 milioni di euro (circa 738 mila euro a testa).

“Con numerosi esposti pervenuti presso la Procura contabile - si legge nel provvedimento - era stata denunciata l’intenzione della Regione Sicilia di non avvalersi più per il futuro, per la realizzazione di servizi di politica attiva del lavoro, del personale, proveniente dai diversi enti di formazione, impiegato presso i cosiddetti ‘sportelli multifunzionali’ istituiti nei diversi Centri per l’Impiego sparsi su tutto il territorio regionale, nonostante le ingenti somme destinate in passato per la formazione del personale medesimo”.

Era stata prospettata infatti la possibilità di affidare l’attuazione dei servizi al Ciapi di Priolo Gargallo, con la realizzazione di un progetto denominato “Spartacus”. Progetto apprezzato dalla Giunta regionale che, con la delibera 380/2012, dichiarò il proprio apprezzamento per il progetto. Avrebbero utilizzato le risorse, provenienti da fondi europei e statali, non per l’attività di formazione e per le politiche attive del lavoro espletate per circa 8 mesi da oltre 1.500 sportellisti bensì per 9 mila soggetti in cassa integrazione.

Nella stessa sentenza i giudici Guido Carlino (presidente), Maria Riti Micci (relatore) e Giuseppe Grasso (consigliere) hanno assolto gli ex assessori e i dirigenti Antonino Bartolotta, Luca Bianchi, Lucia Borsellino, Dario Cartabellotta, Maria Lo Bello, Nicolò Marino, Egidio Ortisi, Luciana Rallo, Nelli Scilabra, Michela Stancheris, Patrizia Valenti e Linda Vancheri.
 

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

  • Sognando la villa con piscina a Mondello, costi e tempi per averne una in giardino

I più letti della settimana

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, frontale fra due furgoni: grave un quarantenne

  • Turista denuncia sera da incubo alla Vucciria: "Trascinata in auto e palpeggiata"

  • Cantante neomelodico oltraggia Falcone e Borsellino su Rai2: scatta indagine interna

Torna su
PalermoToday è in caricamento