Assunzioni in sanità, l'assessorato: "Legittimi i criteri del bando per gli infermieri"

Da piazza Ziino replicano a distanza ad alcune sigle sindacali in merito al concorso di bacino per infermieri e Oss che ha come capofila l'Azienda sanitaria provinciale di Palermo

"Le graduatorie di mobilità esistenti possono essere utilizzate esclusivamente per i posti già banditi: ciò è noto e così avviene nell'ambito di ogni procedura di questo tipo". Lo chiarisce l'assessorato della Salute della Regione siciliana, replicando a distanza ad alcune sigle sindacali in merito al concorso di bacino per infermieri e Oss che ha come capofila l'Azienda sanitaria provinciale di Palermo. Piazza Ziino precisa, inoltre, che è "pienamente legittima e non affatto discriminatoria" la procedura per cui le Aziende intendono reclutare personale idoneo all'impiego e senza limitazioni: "ciò è accertato anche numerose sentenze".

"Va ricordato che i requisiti di idoneità fisica - si legge in una nota dell'assessorato - vanno verificati con riguardo alle mansioni previste nella definizione del profilo professionale cui si riferisce il bando, 'idoneità da riferirsi a tutte le mansioni previste nella qualifica di assunzione, non essendo sufficiente l'idoneità solo ad alcune di esse'". Infine, ricordando che al momento sono stati banditi l'80 per cento dei posti del fabbisogno, l'assessorato precisa che, "nelle circolari e nelle note relative alla procedura si è fatta esplicita riserva di procedere alla ricognizione delle quote d'obbligo azienda per azienda (perché così prescrive la legge) e quindi dare seguito ad eventuali procedure riservate a coloro i quali rientrano nelle categorie previste dall'ex art. 1 legge 68/99 o ammettere anche soggetti con limitazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento