Concluso il Campus Celpp Integra: "Centro di eccellenza nella valorizzazione della risorsa umana"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E’ finito in massima integrazione il campus Celpp Integra 2017, organizzato dal Celpp (Centro educativo logopedico psicomotorio psicologico) che si trova a Palermo, in via Quarto dei Mille. Gli operatori, durante l’estate, sono riusciti a estrapolare da ogni bambino tutte quelle potenzialità inespresse che invece andavano valorizzate al massimo. Ogni giorno un’attività nuova e soprattutto ogni fine settimana un “esperienza vitale”. Tour per la città di Palermo per apprezzare le sue enormi bellezze, risorse e respirarne la spiritualità. I bambini e i ragazzi hanno raggiunto mete irraggiungibili: andare a mare tutti alla Vetrana a Trabia, a Scivolandia, quest’ultima ormai tappa sicura di un percorso di campus fatto di responsabilità, sagacia e spirito di abnegazione verso il compito e verso l’altro. Ovviamente le sfide non sono mancate, anzi sono state all’ordine del giorno. E’ proprio questo di cui il Celpp si ciba, di sfide, e i successi non sono tardati ad arrivare. «Il nuovo anno si aprirà per noi del Celpp Integra con tante certezze – commenta il presidente Maria Cusimano - Certezze che negli anni ci hanno portato ad essere un centro di eccellenza nella valorizzazione della risorsa umana e delle potenzialità di ogni bimbo, perché ogni loro successo è un nostro successo di vita». Da quest’anno il centro partirà da quelle certezze che hanno fatto grande la struttura: psicomotricità, logopedia, supporto scolastico metodologizzato, psicoterapia e i laboratori di accoglienza in regime di massima integrazione. A questi saranno affiancati altri servizi che avranno come punto nevralgico la valorizzazione individuale e la piena realizzazione del sé, garantendo ad ogni famiglia quel regime di multisistemicità che si svolge in Celpp integra. Tra questi: la musicoterapia, la pedagogia educativa didattica e i servizi di autonomia socio-relazionale per diversamente abili over 15. «Il Celpp, attraverso i suoi esperti in public relation – conclude Cusimano -, investirà ancora di più sulla capacità di trovare obiettivi comuni con Asp, scuole e altri enti che ruotano a livello formativo sul bimbo/a, ragazzo/a in maniera da tessere quella rete collaborativa che sta alla base del centro. Questo è il traguardo da raggiungere».

Torna su
PalermoToday è in caricamento