Tragedia a Cinisi, recuperato in mare il corpo di un uomo di 66 anni

Il cadavere di Salvatore Palazzolo è stato rinvenuto in una caletta nei pressi della spiaggia di Magaggiari da una motovedetta dei carabinieri. L'uomo, probabilmente colto da malore, è deceduto per annegamento

Il corpo di un uomo recuperato in mare a Cinisi

Tragedia nelle acque di Cinisi. Stamattina intorno alle 11 il cadavere di un uomo è stato recuperato in mare da una motovedetta dei carabinieri. Si tratta di un uomo di 66 anni, Salvatore Palazzolo. Il corpo – secondo le prime informazioni fornite dai carabinieri - è stato rinvenuto in una caletta di Cinisi, in un’area nei pressi dell’aeroporto di Punta Raisi, nei pressi della spiaggia Magaggiari. L’uomo, probabilmente colto da malore, è deceduto per annegamento. Il corpo è stato trasportato dalla Motovedetta al porto di Terrasini dove è presente il medico legale per l’ispezione cadaverica. Sul posto i carabinieri della compagnia di Carini per i primi accertamenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • Coronavirus, Musumeci: "Sospensione lezioni nelle scuole di Palermo e provincia"

  • Terrasini, rissa mortale dopo la discoteca: "In un video la coltellata fatale"

Torna su
PalermoToday è in caricamento