A Bagheria il "Cinema è per tutti", spettacoli gratis per disabili e meno abbienti

L'iniziativa del Comune parte domani con il film “Cetto c'è senzadubbiamente" di Antonio Albanese

A bagheria il Natale si sposa con la solidarietà con “Cinema per tutti,  l’iniziativa dell’assessorato allo Spettacolo guidato da Maurizio Lo Galbo. L’Amministrazione comunale vuole offrire ai cittadini meno abbiènti e con un Isee inferiore ai 7 mila euro e a tutti i  disabili bagheresi la possibilità di andare al Cinema gratuitamente. Già da domani, mercoledì 11 dicembre, i cittadini aventi diritto potranno assistere allo spettacolo delle ore 15,30 gratuitamente.

Domani è la volta della pellicola di successo con Antonio Albanese “Cetto c'è senzadubbiamente". La proiezione si terrà presso laa Multisala Supercinema, via Carà 123 a Bagheria. Chi vuole assistere alla proiezione del film, e rientra nelle categorie indicate,  può inviare una mail a maurizio.logalbo@comune.bagheria.pa.it indicando il possesso dei requisiti ed un recapito telefonico per esercitare la verifica.

"Ringraziando  l’Ars per il contributo offerto e il gestore e proprietario del Multicinema Giuseppe Gallina  – dice Maurizio Lo Galbo - esprimo la mia gioia nel poter regalare un paio d'ore di spensieratezza a chi possibilmente non ha mezzi necessari per potersi permettere di andare al cinema. E’ uno dei modi che questa amministrazione comunale guidata da Filippo Maria Tripoli ha per augurare Buon Natale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento