Cefalù, chiedono passaggio a un fruttivendolo e gli rubano il portafogli: denunciati due ragazzi

Una diciassettenne e un diciannovenne di nazionalità rumena sono accusati di ricettazione. La vittima ha visto la giovane mentre faceva l'autostop e l'ha fatta salire in auto, quando è scesa si è accorto di non avere più il portafogli

I soldi recuperati dalla polizia

Un fruttivendolo ambulante offre un passaggio a una ragazza rumena e si ritrova derubato dell'incasso della sua giornata lavorativa. E' accaduto a Cefalù. L'uomo, residente a Termini lmerese ma venditore ambulante nella cittadina normanna, dopo avere offerto un passaggio a una ragazza che faceva l'autostop si è accorto di non avere più con sè il portafogli. Così si è rivolto alla polizia.

Gli agenti hanno pattugliato le strade delle cittadina e hanno rintracciato la ragazza, una diciassettenne. La giovane è stata perquisita ma il controllo non ha avuto successo. Sempre grazie alle descrizioni fornite ai poliziotti dal fruttivendolo, è emersa la presenza di un probabile complice.

Così sono scattate ulteriori indagini. Gli agenti hanno seguito la giovane, vista mentre incontrava un connazionale e saliva con lui su un'auto. A questo punto la nuova perquisizione. Il ragazzo, 19enne, è stato trovato in possesso di 1.180,00 euro in banconote da 50, 20 e 10 euro. Esattamente la somma sottratta qualche ora prima all'ambulante. I due ragazzi sono stati denunciati per il reato di ricettazione aggravata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento