Morto per bloccare una banda di estorsori, Casteldaccia ricorda Orazio Costantino

Autorità civili e militari hanno partecipato alla cerimonia in memoria del carabiniere scelto Orazio Costantino, medaglia d’oro al valor militare alla memoria, ucciso il 27 aprile del 1969

A Casteldaccia è stato ricordato il carabiniere scelto Orazio Costantino, medaglia d’oro al valor militare alla memoria, ucciso il 27 aprile del 1969. Nel corso della cerimonia, alla presenza dei figli Carmelo e Antonino e delle autorità politiche e militari nazionali e locali, sono stati deposti un cuscino di fiori al monumento di via Cattaneo e una corona di alloro sulla stele eretta in località “Fiorilli”, luogo dell’eccidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Costantino stava partecipando a un'operazione volta alla cattura di un banda di estorsori quando si trovò di fronte uno sconosciuto che, armato di un fucile, si accingeva a raccogliere la busta predisposta per simulare la somma richiesta a una delle vittime delle estorsioni. L'uomo aprì il fuoco ferendolo a morte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento